• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, da Mandzukic a Montoya: le delusioni estive in questo avvio di campionato

Serie A, da Mandzukic a Montoya: le delusioni estive in questo avvio di campionato

Tanti nuovi giocatori dall'estero, ma non tutti si sono imposti subito. Ecco i flop di queste prime tre partite


Mandzukic ©Getty Images
Omar Parretti (@omarJHparretti)

14/09/2015 12:15

SERIE A NUOVI VOLTI MANDZUKIC CHIRICHES SUAREZ MONTOYA / ROMA - Dopo tre giornate di campionato si può cominciare a tirare un mini bilancio sulle prestazioni delle squadre. In particolare proviamo ad analizzare come stanno andando i volti nuovi della nostra Serie A arrivati nell'ultimo calciomercato estivo. Infatti possiamo notare come non tutti si stiano imponendo, e non tutti stiano convincendo: Mandzukic, Chiriches, Mario Suarez e Montoya sono alcuni. Mentre Dzeko e Kondogbia capeggiano la banda di quelli che invece hanno già fatto vedere buone cose in questo avvio di campionato.

MANDZUKIC - Il croato sta pagando l'andamento fino ad adesso molto deludente della Juventus di Massimiliano Allegri. Il paragone con Tevez, anche se tecnicamente molto diversi, pesa: infatti perso un trascinatore come l''Apache' ci si aspettava di più dalla punta ex Atletico Madrid. La condizione fisica non pare delle migliori, ma siamo solo a settembre, e data la stazza è probabile che il 29enne cominci ad ingranare più in là. Il curriculum parla chiaro (gol a raffica in Bundesliga e buoni numeri in Liga) però l'impatto con il nostro calcio non è stato assolutamente esaltante.

CHIRICHES - Il Napoli arranca soprattutto a causa della fase difensiva e Vlad Chiriches per adesso non ha fatto fare il salto di qualità al reparto. E' lui il centrale tanto atteso e richiesto dalla piazza partenopea, ma lo scetticismo iniziale è stato avvalorato da delle prime gare sottotono. Sta a lui ripartire e seguire gli insegnamenti di Sarri che ad Empoli aveva mostrato un ottima difesa con la coppia Tonelli-Rugani, magari meno esperta del reparto azzurro, ma senz'altro ben più efficace.

SUAREZ - Il giudizio non può essere totalmente negativo, ma anche Mario Suarez della Fiorentina non ha brillato. Dalla sua pochi, pochissimi minuti, ma dallo spagnolo campione di Spagna con l'Atletico Madrid ci si aspettava anche qualcosa in più. Invece lui è lì nel mezzo a giocarsi il posto con Borja Valero, Badelj e Vecino, tutti con meno appeal internazionale, ma maggiormente considerati da Paulo Sousa in queste primissime battute. Chi pensava che avrebbe avuto il posto fisso si deve ricredere.

MONTOYA - Il buio totale e molti dubbi: Mancini non lo vede e partirà a gennaio? Se lo sono già chiesto in molti, perché il laterale ex Barcellona era arrivato dopo un lunghissimo corteggiamento e la fascia doveva essere sua, invece risulta non pervenuto tra le News Serie A. Oggetto misterioso.




Commenta con Facebook