• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-MILAN

Un lampo di Guarin decide il derby. Buon esordio di Balotelli, ma Handanovic fa buona guardia. Male Honda. Melo grintoso


Guarin esulta (Getty Images)
Stefano Carnevali

13/09/2015 22:42

ECCO LE PAGELLE DI INTER-MILAN:

 

INTER

Handanovic 7 - Salva l'Inter dopo 3' con una bella uscita su L. Adriano. Successivamente ha parecchio lavoro - non complicato - da sbirgare, ma è sempre sicurissimo. Salvato dal palo al 32' della ripresa sul tiro di Balotelli. Grandissima parata a 9' dalla fine, di nuovo su Super Mario.

Santon 6 - Gestisce bene la protezione della fascia, anche se quando spinge rischia molto perché è poco preciso. 

Medel 6,5 - Fa fatica anche lui, in avvio. Però gli interventi più delicati sono i suoi. Bacca è un cliente scomodo, ma il 'pitbull' cileno sa arginarlo.

Murillo 6 - Comincia con un erroraccio che manda in porta il Milan. Approccio alla gara davvero difficile, anche se al 17' salva su Adriano. Cresce con il passare dei minuti.

Juan Jesus 6 - Partita complessa: dalla sua parte l'Inter è spesso scoperta. Fa molta fatica nell'uno contro uno su Kucka, ma si salva sempre nelle situazioni più calde. Dal 68' Telles 6 - Fa il suo, sbrogliando anche qualche mischia. 

Guarin 7 - A sprazzi, come gli capita spesso. Le sue fiammate non arrivano spesso, ma sono quasi sempre determinanti: sia in avanti, sia in recupero. Al 55' ha una grande occasione, ma non riesce a dare forza al proprio colpo di testa. Dal nulla, si inventa il gol che sblocca la partita.

Melo 7 - Si presenta molto bene: centro di gravità della mediana nerazzurra, porta palla e protegge la difesa con autorità.

Kondogbia 6 - Arruffone: in avvio sbaglia molti controlli semplici e non incide. Concede davvero troppo spazio a Kucka per tutto il primo tempo. Male anche nella ripresa: numerosi palloni persi e poca propositività. Qualche buono sprazzo solo nell'ultimo quarto d'ora. 

Perisic 5 - Coraggioso. Prova sempre la giocata e la conclusione. Ma è un po' un fuoco di paglia: si fa sorprendere con eccessiva facilità in fase di contenimento e con il passare dei minuti spinge sempre meno. Comincia bene anche la ripresa: al 55' crea la miglior occasione per l'Inter, servendo un bel cross a Guarin. Poi però di nuovo poco. Dall'86' Ranocchia SV -.

Icardi 5 - Molto isolato, ingaggia un duello gagliardo con Zapata. Ha una sola palla buona, nel recupero del primo tempo, ma si fa ipnotizzare da Lopez. Ha una grande occasione, di testa, a metà ripresa. 

Jovetic 6,5 - Il più vivace dell'Inter, in avvio. L'Inter si aggrappa a lui che gioca un po' dappertutto, con grande personalità e buona efficacia. Secondo tempo meno brillante. Dal 72' Palacio 6 - Con lui in campo l'Inter si difende. Lui è generoso.

All. Mancini 6,5 - L'Inter comincia male: sbilanciata, si fa infilare con eccessiva facilità dal Milan. Con il passare dei minuti - e aggrappandosi a Jovetic - i nerazzurri crescono. Partita di 'fiammate', ma in un momento non facile arriva il gol di Guarin. Poi il controllo è piuttosto agevole. 

 

MILAN

Diego Lopez 6,5 - Inoperoso fino al 45'+1', nel recupero deve superarsi in uscita su Icardi. Ancora una volta in difficoltà con i piedi. Nulla può sul gol di Guarin. 

Abate 5,5 - Presidia la fascia con buona precisione, ma ottiene pochissimo da ogni discesa. 

Zapata 6,5 - Incrocia per tutto il primo tempo con Icardi: bella lotta, in cui il colombiano sfodera alcuni tackle decisivi. 

Romagnoli 6 - Bene. Supporta Zapata nel controllare Icardi e svolge un buon lavoro anche su Jovetic. In leggero ritardo nel chiudere Guarin in occasione del gol.

De Sciglio 5,5 - Attacca male, ma protegge la fascia con ordine. Troppi errori nel tenere la linea: è lui a tenere in gioco Icardi nel recupero del primo tempo.

Kucka 6,5 - Ha tantissimo spazio, perché dalla sua parte Kondogbia, J. Jesus e Perisic non si proteggono bene. Lo slovacco, però, per quanto positivo, non è preciso nelle giocate determinanti. Dal 72' Poli 5,5 - Tanta corsa, ma poco costrutto. 

Montolivo 6 - Un avvio decisamente positivo: catalizza il gioco rossonero, senza essere mai banale. Positivo anche nella fase difensiva. Con il passare dei minuti perde un po' di lucidità creativa.

Bonaventura 5,5 - Non molto positivo. Non si accende con continuità e non riesce rendersi utile a ridosso dell'area avversaria. Certo, la sua qualità non si discute, ma deve dare di più. Porta troppo palla, non riuscendo mai a illuminare.

Honda 4,5 - Il meno brillante del tirdente rossonero: non riesce a ispirare le punte, né a essere pericoloso al tiro. Dall'81' Cerci SV -.

Bacca 5,5 - Crea la prima palla gol con la complicità di Murillo, ma il suo assist è sprecato da L. Adriano. Protagonista di un avvio travolgente, via via si fa controllare da Medel con un po' troppa remissività. Dal 62' Balotelli 6,5 - Entra subito in partita, pericoloso in ogni giocata. Al 32' coglie un palo sfortunato. A 9' dalla fine costringe Handanovic a una grande parata. 

Luiz Adriano 5,5 - Si divora una grandissima occasione dopo 3' e dopo due minuti sbaglia un pericolosissimo disimpegno al limite della propria area. Altra occasione non gestita bene al 7'. Al 17' ha l'ennesima grande chance, ma è bravo Murillo. Fonte di gioco inesauribile, si dimostra abile in tutti i fondamentali d'attacco. Gli manca però la freddezza nella conclusione. Si spegne nel secondo tempo.

All. Mihajlovic 5 - Rivoluziona il centrocampo, cercando di dare un po' di qualità in più: a sorpresa ne fa le spese de Jong. Il Milan gioca in verticale e in rapidità e, all'inizio, è molto pericoloso. La squadra gioca e spreca. Poi - un po' inaspettatamente - l'Inter trova il vantaggio e i rossoneri faticano a reagire. Non ha il coraggio di inserire Balotelli al posto di un impalpabile Honda.

 

Arbitro: Rocchi 6 - Giusto fermare Bacca al 7': ha sbilanciato Medel prima di involarsi verso Handanovic. Corretto anche ammonire Abate al 22', per il suo fallo tattico su Jovetic. Corretto fermare Icardi al 24': è in offside, seppur di poco. Al 35' ferma Adriano per un tocco di mano, però non volontario. Al 42' è severo nel giudicare falloso un tackle di Honda sulla trequarti: per quanto duro, l'intervento del nipponico è sul pallone. Manca il giallo, al 51', per Jovetic. Grazia Kucka al 69' (lo slovacco era appena stato ammonito). 

 

TABELLINO

INTER-MILAN 1-0

INTER (4-3-1-2): Handanovic; Santon, Medel, Murillo, J. Jesus (68' Telles); Guarin, Melo, Kondogbia; Perisic (86' Ranocchia); Icardi, Jovetic (72' Palacio). All. Mancini. A Disposizione: D'Ambrosio, Biabany, Montoya, Ljajic, Carrizo, Gnoukouri, Manaj, Nagatomo, Brozovic

MILAN (4-3-1-2): D. Lopez; Abate, Zapata, Romagnoli, De Sciglio; Kucka (72' Poli), Montolivo, Bonaventura; Honda (81' Cerci); Bacca (62' Balotelli), L. Adriano. All. Mihajlovic. A Disposizione: Donnarumma, Abbiati, Mexes, Ely, Suso, Alex, Nocerino, Calabria, de Jong.

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 58' Guarin (I)

Ammoniti: 22' Abate, 42' Honda, 66' Kucka (M); 37' J. Jesus, 63' Melo (I)

Espulsi:

Note:  




Commenta con Facebook