• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ATLETICO MADRID-BARCELLONA

PAGELLE E TABELLINO DI ATLETICO MADRID-BARCELLONA

Messi entra e cambia il match, Mascherano in difficoltà. Fernando Torres il migliore dei Colchoneros, Oscar il peggiore


Lionel Messi decide il match del Calderon
Lorenzo Bettoni @lorebetto

12/09/2015 22:28

ECCO LE PAGELLE DI ATLETICO MADRID-BARCELLONA

 

ATLETICO MADRID

Oblak 7 - Miracoloso in avvio su Rakitic, non può niente sugli acuti di Neymar e Messi.

Juanfran 6 - Sempre molto vicino ai due centrali, tiene bene a bada Rafinha. Quando entra Messi iniziano i suoi grattacapi.

Gimenez 6 - Nel primo tempo due interventi dubbi, entrambi di mano. Il primo su Rakitic è rigore, il secondo su Neymar no. In generale, sempre in affanno sulle percussioni del Barça, ma chi non lo sarebbe.

Godín 6 - Causa anche lui un rigore di mano, non visto da Lahoz. Per il resto regge finché può.

Filipe Luis 5,5 - Non ancora ai livelli della sua prima esperienza all’Atletico, rischia molto nella ripresa il secondo giallo, per un ingenuo fallo di mano.

O.Torres 5 – Nel primo tempo corre più all’indietro che in avanti, sbagliando spesso e volentieri verticalizzazioni che potrebbero essere importanti per gli uomini di Simeone. Rientra in campo già in riserva e dopo un’oretta, El Cholo lo richiama in panchina. Dal 60’ Ferreira Carrasco 5,5 – I suoi tentativi di ripartenza sono sempre frustrati dalla difesa del Barça.

Gabi 5,5 - Solita partita gagliarda in mediana. In occasione del vantaggio di Messi però è troppo lento a liberarsi del pallone e l’attacco del Barça non si fa pregare a confezionare la rete del 2-1. Dall’ 80’ Vietto s.v.

Tiago 6 - Primo tempo di sofferenza, come quello dei suoi compagni. Appena ha un secondo in più di tempo per pensare manda in porta Torres che fa 1-0.

Koke 6 - Primo tempo molto timido. Si vede poco perché il Barça ha un ritmo impossibile. Parte dai suoi piedi l’azione del gol di Torres.

F.Torres 7 - Striglia I suoi quando ci mettono troppo a verticalizzare. Ha sui piedi l’unica palla gol del primo tempo dei Colchoneros. Nella ripresa non si fa pregare nel mettere dentro la rete dell’1-0. E’ tornato El Niño? Dal 62’ Martinez 5,5 – Deludente. Simeone si aspetta che il suo fisico e la sua velocità aprano la difesa di Luis Enrique più di quello che ha fatto Torres. Martinez però calcia solo una volta in porta.

Griezmann 6 - E’ la valvola di sfogo dell’attacco di Simeone: quando i suoi ripartono è quasi sempre lui l’uomo più avanzato. Sgobba molto, ma è poco concreto. Comunque sufficiente.

All. Simeone 6 – Come da pronostico subisce il possesso del Barcellona ma riesce a fare male con le ripartenze, anzi con la ripartenza di Torres. Perde il match perché se Messi è immarcabile non è certo colpa sua.

 

BARCELLONA

Ter Stegen 6 – Non può nulla sul gol di Torres.

Sergi Roberto 6,5 -  Mezz’ala naturale, spostato sulla linea dei difensori dove dimostra discreta personalità e tecnica.

Mascherano 5 - Il suo tocco di mano nella ripresa sul cross di Torres meriterebbe il calcio di rigore. Passa qualche minuto e si fa pure trovare fuori posizione sulla verticalizzazione di Tiago che manda in porta Torres che fa 1-0.

Vermaelen 6 - Sfortunatissimo. Dopo il gol al Malaga, ma soprattutto dopo aver dato l’apparenza di essere tornato a standard fisici buoni, si fa male di nuovo. Dal 27’ Mathieu 6 – Partita attenta.

Jordi Alba 6 - Come Mascherano è fuori posizione sul gol di Torres, che prova ad inseguire ma senza fortuna. Per il resto spinge con continuità.

Rakitic 6 - Palla gol clamorosa in avvio di partita. Un super Oblak gli dice di no. Dal 60’ Messi 7,5 – Cambia il volto del Barcellona che domina il primo tempo, ma si scopre umano dopo la rete di Torres. In mezz’ora fa tutto lui, come sempre: passa, scatta, dribbla e, indovinate un po’, segna la rete pesantissima del 2-1. Semplicemente il migliore di tutti.

Busquets 6,5 - Solita diga davanti alla difesa, bravo nel recuperare soprattutto appena l’Atletico torna in possesso palla. Fa il così detto “lavoro sporco” e lo fa bene.

Iniesta 6,5 - Nello stretto è sempre il più forte del mondo. Si accende a corrente alternata ma non la perde comunque mai.

Rafinha 5,5 - Non sostituisce proprio uno qualsiasi, visto che dalla sua casella di solito si muove Messi. Quando entra Leo si sposta sulla mediana: il risultato, tuttavia, è lo stesso...discontinuo.

Suarez 7 - Colpisce la traversa in scivolata con Oblak ormai battuto. Se la prende con Neymar quando decide di fare tutto da solo invece di servirlo solo soletto al centro dell’area. Manda in porta Messi che fa 2-1. Fondamentale.

Neymar 6,5 - Troppo lezioso, ma a volte poco concreto. Fa vedere come sempre numeri fuori dal comune, come la punizione che pareggia i conti con il vantaggio di Torres.

All. Luis Enrique 6,5 - Domina il primo tempo, ma si gela sul gol di Torres. Esplode di gioia quando Neymar pareggia subito i conti su punizione. Pazienta fino all’ora di gioco, poi mette dentro l’asso nella manica, un certo Messi (fuori per riposo, visto che suo figlio è nato da pochi giorni), che gli risolve la partita.

Arbitro: Mateu Lahoz 4,5 – Il peggiore in campo. Non concede ben tre rigori, due al Barça e uno all’Atletico, tutti su tocchi di mano. Azzecca solo la chiamata sul mani di Gimenez su tiro di Neymar nel primo tempo: la palla tocca prima la gamba del centrale di Simeone e poi la sua mano.

 

TABELLINO

ATLETICO MADRID-BARCELLONA 1-2

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Godín, Giménez, Filipe Luis; O.Torres (dal 60’ Ferreira Carrasco), Gabi (dall’ 80’ Vietto), Tiago, Koke; Griezmann, Fernando Torres (dal 62’ Martinez). Moya, Savic, Saul, Gamez. All. Simeone.

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Mascherano, Vermaelen, Jordi Alba; Rakitic (dal 60’ Messi), Busquets, Iniesta; Rafinha, Suárez, Neymar. A disp. Masip, Bartra, Munir, Ramirez, Adriano. All. Luis Enrique.

Arbitro: Mateu Lahoz

Marcatori: 51’ Torres (A), 55’ Neymar (B), 76’ Messi (B)

Ammoniti: 17’ O.Torres (A), 42’ Filipe Luis (A), 43’ Iniesta (B), 88’ Gimenez (A)

Espulsi:




Commenta con Facebook