• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Roberto Carlos: "Mi rivedo in Alex Sandro. Hernanes il 'Pirlo brasiliano'"

Juventus, Roberto Carlos: "Mi rivedo in Alex Sandro. Hernanes il 'Pirlo brasiliano'"

L'ex terzino dell'Inter ha commentato i recenti acquisti brasiliani


Hernanes (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

11/09/2015 08:21

SERIE A JUVENTUS INTERVISTA A ROBERTO CARLOS SU TUTTOSPORT / TORINO - L'edizione odierna di 'Tuttosport' propone una lunga intervista a Roberto Carlos, che commenta le ultime news Juventus compresi i recenti colpi di calciomercato brasiliani Alex Sandro ed Hernanes.

ALEX SANDRO - "Vedrete, resterete soddisfatti di lui. E' un ragazzo svegio e un terzino tecnico e moderno, che difende e attacca. Un po' mi rivedo in lui ma non calcia come me, sono in pochi ad avere il mio tiro... (ride, n.d.r.) Nei cross forse è ancora più preciso di quanto fossi io. E' un bel vantaggio per Mandzukic e Morata. Perché non è in Nazionale? Abbiamo tanti calciatori di livello in quel ruolo, da Marcelo a Filipe Luis. Sono convinto che possa riconquistare la Seleção, la Juventus è una delle squadre più seguite in Brasile".

POGBA - "E' un top, uno dei migliori centrocampisti in Europa. Ha qualità eccezionali e sicuramente avrebbe trovato posto anche nel mio Real Madrid, accanto a Redondo e Zidane. Non deve avere fretta di cambiare. Il Real è favorito per la vittoria della Champions League, con Barcellona, Bayern, Psg, Atletico, Juventus".

HERNANES - "Ha tecnica, qualità e ha giocato in Nazionale. Si inserirà bene. Per caratteristiche, è un po' il Pirlo brasiliano. Può giocare da trequartista, ma lo vedrei meglio da regista in un 4-3-1-2".

PASSATO E PRESENTE INTER - "Fu una stagione importante per me, fondamentale per la mia crescita. Moratti si è sempre comportato in maniera fantastica con me. Colpa di Hodgson? Non parlerei di colpe: semplimente, si presentò il Real Madrid. La nuova Inter? Ha fatto ottimi acquisti. Può lottare per un posto in Champions League e anche per lo Scudetto, me lo auguro. Derby? Spero vinca l'Inter".

LUIZ ADRIANO - "E' un attaccante di valore, abituato a segnare molto. Non mi sorprende il suo impatto nel Milan".




Commenta con Facebook