• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, Insigne: "Juve in basso fa piacere. Se resto a vita? I matrimoni si fanno in due..."

Napoli, Insigne: "Juve in basso fa piacere. Se resto a vita? I matrimoni si fanno in due..."

Le parole dell'attaccante azzurro a pochi giorni dalla sfida con l'Empoli


Lorenzo Insigne (Getty Images)
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

10/09/2015 14:31

NAPOLI PARLA INSIGNE / NAPOLI - E' un Lorenzo Insigne carico e responsabilizzato quello che a 'Radio Kiss Kiss Napoli' parla della sua situazione attuale, dell'approccio con Sarri e di tutto ciò che riguarda il momento azzurro. Si parte dalla gara pareggiata contro la Sampdoria e della voglia della squadra di riscattarsi: "Contro la Sampdoria è stata una buona partita, per merito di tutta la squadra. Peccato per il risultato, dobbiamo solo continuare a lavorare. Ora siamo pronti anche per l’Europa League, ma ora dobbiamo pensare all’Empoli: è il match più importante al momento. Poi penseremo al Brugge". 

IL METODO SARRI - La conoscenza con il nuovo allenatore Maurizio Sarri è appena cominciata, ma Insigne inizia a vedere già dei progressi, specialmente con il nuovo ruolo di trequartista. Il calciomercato non ha portato grosse novità nel ruolo, Sarri ha sperimentato lui e ne ha ricevuto una gran risposta. E anche Lorenzo, che con la Samp si è esaltato, si sta calando bene nella sua nuova realtà: "Nel nuovo ruolo mi trovo bene, però devo migliorare perché non l’avevo mai fatto prima. Sto cercando di capire cosa vuole il mister, che conosce benissimo questa posizione. Lo sto ascoltando e tento di migliorare. Spero di segnare di più, anche perché io sono tifoso: non voglio uscire dal campo con una sconfitta. Non dico quanti goal vorrei fare perché sono scaramantico, ma sono sicuramente tanti". 

NAZIONALE E PROGETTI PER IL FUTURO - Il calciomercato Napoli è stato oggetto di critiche da parte dei tifosi, ma ad Insigne non importa. Anzi, ha piena fiducia nella squadra: "Noi sempre cerchiamo di dare il massimo, il gruppo dello scorso anno è rimasto quasi tutto e chi va in campo conosce il compagno. Questa è la nostra fortuna, cercheremo di vincere più partite possibile per puntare alla Champions League. Io bandiera del Napoli? Io ho sempre detto che sono orgoglioso e fiere di giocare con questa maglia. Ho un accordo fino al 2019, sto bene qui e non ho niente nella testa. Dipenderà anche dalla società la realizzazione di questo ‘matrimonio'. E se vinciamo lo Scudetto, se Hamsik si taglia la cresta, prometto che mi taglio la barba!". Capitolo Nazionale, dove non è riuscito a trovare molto spazio nelle ultime uscite: "Anche se non ho giocato, sono felice di far parte del gruppo e spero di poter giocare gli Europei. 

LA JUVE A ZERO PUNTI -  Stuzzicano Lorenzo anche sulla Juventus in fondo alla classifica, lui non si lascia pregare e risponde così: "Da tifoso del Napoli mi fa piacere vederla nella parte bassa della classifica. La rivalità con i bianconeri c'è e va anche bene, purché sia sana. Da tifoso spero che ci restino, da calciatore vi dico però che nonostante la partenza sbagliata hanno tanti campioni per recuperare terreno, in fondo sono passate solo due giornate". 

 

 




Commenta con Facebook