• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Viaggi > Viaggi, dai piedi nudi alle biro: le 12 abitudini che le hostess non sopportano dei passeggeri

Viaggi, dai piedi nudi alle biro: le 12 abitudini che le hostess non sopportano dei passeggeri

La pagina Facebook “Flight Attendant Career Connection” ha ha stilato un vademecum


In volo (Getty Images)

08/09/2015 15:40

VIAGGI LE 12 COSE CHE LE HOSTESS NON SOPPORTANO DEI PASSEGGERI / ROMA - Quali comportamenti e atteggiamenti odiano gli assistenti di volo? La pagina Facebook "Flight Attendant Career Connection" ha raccolto e spiegato, attraverso i contributi delle addette ai lavori, quali sono le azioni più fastidiose "subite" dalle impiegate del cielo.

Ecco le 12 cose che le hostess proprio non sopportano dei passeggeri:

Da bere - Impiegare un sacco di tempo per scegliere la bevanda. Prima di arrivare al tuo posto, l’hostess ha servito decine di passeggeri, perché non approfittare di quel tempo per decidere cosa scegliere da bere? "Mi hai visto camminare già da 20 minuti lungo il corridoio con il carrello delle bevande e ancora devi decidere cosa vuoi bere!" ha scritto l'hostess Corinne Spring.

Rifiuti 1 - Non date alle hostess fazzoletti o pannolini sporchi o almeno abbiate la decenza di ricoprirli con qualcosa.  "C'è un sacchetto per il vomito dove è possibile gettare qualsiasi cosa" scrive Lynn E Miller.

Rifiuti 2 - Non lasciate rifiuti nella tasca del sedile di fronte a voi, anche questo comportamento fa infuriare le assistenti di volo. Le hostess, durante il volo, passano più volte a ritirare i rifiuti e non sono felici quando arrivate a terra si ritrovano sporche sorprese nello schienale del sedile. "È insopportabile perché passiamo tra i sedili ogni dieci minuti per ritirare i rifiuti" afferma Valerie Reiter Kennebeck.

Sosta - Non sostate negli spazi dove si preparano i pasti, lì le hostess stanno lavorando. "Posso venire nel tuo ufficio a fare yoga o a giocare a carte o preferisce che aspetti?" ironizza l'hostess Nia Monet.

Dimensioni - Se il volo dura in tutto 30 minuti, non aspettarti di salire a bordo dell’Air Force One. Non lamentatevi delle dimensioni dell'aereo su cui viaggiate, le hostess non lo sopportano: "Stai volando su un aereo regionale, la tratta dura appena 30 minuti, è normale che il velivolo sia piccolo" scrive sulla pagina Fb Gina Andrade.

Bagno – Non chiedete di usare il bagno appena prima dell’atterraggio, avete ore e ore di volo a disposizione. Alle hostess dà sui nervi chi si alza e va in bagno all'ultimo minuto. "Hai avuto ore per farlo!" afferma Joey DiGregorio.

Bagno 2 - Non andate in bagno quando si servono i pasti perché nel corridoio non c'è posto sia per voi che per il carrello delle vivande. Prima di alzarvi per andare alla toilette, assicuratevi che non  sia in azione il carrello delle hostess. Gli spostamenti a bordo possono diventare molto complicati. "Scherzi a parte, ti rendi conto che sei di intralcio?" commenta Corinne Spring.

Coincidenza - I ritardi non piacciono a nessuno e non devono essere giustificati, ma evitate di ossessionare la hostess se avete prenotato un volo che parte dieci minuti dopo un atterraggio. "Smettila di prendere coincidenze così vicine" dice Diana Hadley.

Penna - Compilate con i vostri mezzi i moduli doganali, quindi portatevi sempre dietro una penna quando volate: le hostess non sono una cartoleria e non hanno cinquanta biro a disposizione. "Credi che abbiamo una quantità illimitata di penne? Comunque non te la posso dare sia perché è la mia penna preferita sia perché ho l'obbligo di tenerne sempre una nella tasca" commenta Lorisa Maxwell.

Piedi – Evitate di camminare a piedi nudi a bordo, non è igienico ed è piuttosto maleducato.

Urla – Togliete le cuffie mentre parlate con le assistenti di volo. "Mi stai urlando contro, ti togli quelle cuffie?" scrive Kimberly Lupo sulla pagina del social network. Perché urlare quando basterebbe togliersi per pochi istanti anche soltanto una delle cuffie?

Attirare l'attenzione - Non tirare o afferrare i vestiti delle hostess per richiamare la loro attenzione. Per essere educati "basta un semplice ‘Mi scusi’ e otterrai la mia attenzione", afferma l'hostess Abbie Unger.

S.C.




Commenta con Facebook