• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Chievo Verona > Chievo, Pepe: "Avevo bisogno di rilanciarmi. Juve, che privilegio!"

Chievo, Pepe: "Avevo bisogno di rilanciarmi. Juve, che privilegio!"

Il calciatore clivense ha spiegato il motivo del trasferimento


Simone Pepe (Getty Images)

08/09/2015 08:42

CHIEVO INTERVISTA PEPE A LA GAZZETTA DELLO SPORT / MILANO - Simone Pepe, nuovo calciatore del Chievo, ha concesso un'intervista a 'La Gazzetta dello Sport'.

LA SCELTA CHIEVO - "Avevo bisogno di rilanciarmi, una squadra che mi permettesse di giocare a buoni livelli. Maran mi ha fatto subito una buona impressione. Campedelli è un bel personaggio".

LA JUVENTUS - "E' un momento difficile. Ho parlato con Bonucci, Chiellini e Barzagli: sono sicuro che si riprenderanno. Quello che abbiamo fatto in questi 4 anni è frutto della mentalità vincente: un pareggio alla Juve è come una sconfitta. Giocare nella Juve è un privilegio. Per vincere serva una base di giocatori italiani: solo noi quando perdiamo stiamo male. Qualche italiano di troppo è andato via, però ci sono Buffon, Chiellini, Barzagli, Bonucci, Marchisio. La Juventus può vincere il quinto scudetto consecutivo e andare avanti in Champions League perché è forte, ha perso giocatori importanti ma la mentalità è vincente. Conte è il miglior allenatore che io abbia mai avuto".

LA FINALE CHAMPIONS LEAGUE A BERLINO - "Arrivarci è stato un sogno che si avvera, ma il giorno dopo è stato terribile. A fine partita eravamo demoralizzati, è stata un’occasione che a tanti, compreso me, non ricapiterà mai più. Alle 6.40 eravamo tutti a scrivere nella chat di squadra. Nessuno aveva chiuso occhio".

 

S.D.


 




Commenta con Facebook