• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Trapattoni: "Non puoi uccidere il 'drago' bianconero. Italia? Accontentiamoci"

Juventus, Trapattoni: "Non puoi uccidere il 'drago' bianconero. Italia? Accontentiamoci"

L'allenatore si sbilancia tra Serie A, Champions League e Nazionale


Giovanni Trapattoni © Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

08/09/2015 07:50

JUVENTUS INTERVISTA TRAPATTONI A TUTTOSPORT / TORINO - L'edizione odierna di 'Tuttosport' propone una lunga intervista a Giovanni Trapattoni, tra Nazionale e news Juventus. Ve ne riportiamo alcuni estratti:

ITALIA - "Non abbiamo Cristiano Ronaldo o Messi, dobbiamo accontentarci di ciò che abbiamo in casa. Abbiamo un'identità precisa e siamo pratici. Conte è molto bravo, riesce ad ottimizzare al meglio quello che ha a disposizione. I giocatori credono in lui, facciamolo anche noi. Sicuramente all'Europeo arriveremo tra i primi".

SERIE A - "Il nostro è il campionato più bello del mondo perché ti regala sempre emozioni forti. Da noi ci sono tante squadre che possono ambire al traguardo più prestigioso, anche se negli ultimi anni abbiamo assistito a una 'dittatura' della Juventus. Quello di quest'anno sarà un torneo più equilibrato rispetto a quelli degli ultimi 4 anni. Lo rivincerà la Juventus. La Juve è come un drago a sette teste, ne tagli 2 ma gliene restano 5. Non puoi ucciderlo. Guai a pensare che i bianconeri non possano ripetersi. Nelle ultime ore del calciomercato, la Juve ha portato a Torino calciatori importanti".

ALLEGRI - "Allegri mi piace perché un po' mi assomiglia. Lo scorso anno ha portato a buon fine una stagione strepitosa; tra un po' vinceva la Champions League e completava il Triplete. Continui così!"

LA JUVENTUS E LA CHAMPIONS LEAGUE - "La sfida contro il Manchester City arriva al momento giusto. Per i bianconeri vincere in Inghilterra sarebbe tanta roba, soprattutto a livello psicologico. La Juve al completo non deve avere paura di nessuno, può anche vincere la Champions League".

ZAZA - "Mi piace, eccome. E' giovane e può ancora migliorare molto. Quando torna a difendere mi ricorda molto Bettega. Ha tutte le caratteristiche per diventare importante; deve essere bravo Allegri a tenerlo vivo dal punto di vista psicologico e a dargli le opportunità al momento giusto".

 

 




Commenta con Facebook