• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Camoranesi: "C'è tutto per vincere ancora, ma si rischia di bruciare Pogba"

Juventus, Camoranesi: "C'è tutto per vincere ancora, ma si rischia di bruciare Pogba"

Il campione argentino sul francese: "Oggi come oggi è il giocatore più importante della squadra, ma caricarlo di troppe aspettative sarebbe sbagliato"


GettyImages-451332052.jpg
Marco Di Federico

07/09/2015 08:05

JUVENTUS ALLEGRI CAMORANESI SCUDETTO / TORINO - Nonostante le news Juventus dopo le prime due giornate di campionato non siano esaltanti, con zero punti conquistati e la sconfitta sanguinosa nel big-match contro la Roma, per Mauro German Camoranesi è ancora la squadra di Allegri la favorita per lo Scudetto. L'ex bianconero ne ha parlato oggi al 'Corriere dello Sport' alla viglia della sfida che lo vedrà in campo allo 'Stadium' nella seconda edizione della 'Unesco Cup' contro le leggende del Boca Juniors.

PROGETTO - "A me il nuovo progetto piace molto. Sul calciomercato hanno fatto un ottimo mix tra giovani interessanti e campioni affermati come Khedira e Mandzukic, giocatori che hanno esperienza e sono all'altezza di indossare la maglia bianconera. - le parole di Camoranesi - É strano vedere la squadra senza punti in classifica, però fa parte del gioco e non vedo il problema visto che mancano 36 partite. Negli ultimi anni la Juve ha vinto matematicamente il campionato con 3-4 partite di anticipo. Certo, iniziare la stagione con due ko non piace a nessuno, ma la società ha messo insieme un bel gruppo che ha il potenziale per vincere ancora. Ne sono certo".

POGBA - "Non gli si può chiedere di trascinare la squadra alla sua età. Ed è anche strano vederlo con quel numero sulle spalle: ha altre caratteristiche. Oggi come oggi è il giocatore più importante della squadra, ha un grande futuro davanti, ma caricarlo di troppe aspettative sarebbe sbagliato. Si rischia di bruciarlo".

TEVEZ PIRLO E VIDAL - "Bisogna essere all'interno dello spogliatoio per dare giudizi, ma di certo perdendo questi tre campioni viene a mancare parecchio carisma. Non so se i ragazzi venuti quest'anno abbiano lo stesso profilo, di certo possono contare su esempi come Buffon o Barzagli, che di esperienza e carisma ne hanno da vendere dentro e fuori dal campo".




Commenta con Facebook