• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Digne: "Che debutto contro la Juve! Quella scaramuccia con Pereyra..."

Roma, Digne: "Che debutto contro la Juve! Quella scaramuccia con Pereyra..."

Il terzino francese traccia un bilancio a pochi giorni dal suo arrivo nella Capitale


Lucas Digne © Getty Images

05/09/2015 09:50

ROMA DIGNE INTERVISTA CORRIERE DELLO SPORT / ROMA - L'edizione odierna del 'Corriere dello Sport' propone una lunga intervista al nuovo acquisto della Roma Lucas Digne che commenta le ultime news Roma con uno sguardo anche al futuro in chiave calciomercato.

ROMA-JUVE - "Ho debuttato in un grande match, è successo tutto molto in fretta. I pochi allenamenti mi hanno permesso di partecipare a una grande partita e di contribuire a una grande vittoria per i tifosi e per il club. Sono molto felice di come sia andata. Debuttare davanti a sessantamila spettatori è stata una grande emozione, giocare in uno stadio unico e mitico come l'Olimpico è stato bellissimo. Ho saputo che avrei giocato contro la Juventus sabato sera. Lo speravo: qualsiasi calciatore si augura di giocare partite del genere. Io vorrei giocare sempre. La Juve resta la rivale più temibile, ma anche il Napoli è una diretta concorrente".

IL SIPARIETTO CON PEREYRA - "Sono entrato nel cuore dei tifosi per questo? (Ride, n.d.r.) Lo so... Certe scaramucce capitano in campo. Poco prima lui mi aveva rivolto parole poco carine, mi è sembrato più giusto rispondere in quel modo".

GARCIA - "Ha lo stesso approccio con i calciatori, parla molto e lo fa in modo molto diretto. E’ importante per i giocatori sapere che c’è un allenatore così attento alla squadra. Trasmette le stesse grandi motivazioni, probabilmente ora anche di più perché lavora in un club più grande e si rivolge a calciatori più importanti. Per lui parlano i risultati: ha portato la Roma dal sesto posto al secondo posto per due anni consecutivi".

ROMA CITTA' - "Non ho mai avuto modo di visitarla, finora ho trascorso molto tempo ad allenarmi e a cercare casa. Non vedo l’ora di cominciare a esplorare la città, quando avrò qualche giorno libero voglio cominciare a conoscerla, partendo dal Colosseo e dai Fori".

NAZIONALE - "Il mio obiettivo è partecipare ai prossimi Europei".

PRESENTE E FUTURO - "Per me è motivo di grande orgoglio essere arrivato alla Roma. Ho chiesto di partire perché volevo più spazio. Con Blanc avevo un rapporto professionale e basta. Sono qui per giocare quante più partite possibile e dimostrare il mio valore. Il mio futuro non dipende solo da me".

 

S.D.




Commenta con Facebook