• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Nainggolan: "Scudetto, crediamoci. Dzeko, che attaccante!"

Roma, Nainggolan: "Scudetto, crediamoci. Dzeko, che attaccante!"

Il belga: "La Juventus si rialzerà presto"


Nainggolan © Getty Images

05/09/2015 09:25

ROMA INTERVISTA NAINGGOLAN A LA GAZZETTA DELLO SPORT / ROMA - L'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport' propone un'intervista al centrocampista della Roma Radja Nainggolan nel corso della quale il centrocampista belga commenta le ultime news Roma, con un pensiero anche al calciomercato appena terminato.

RUOLO IN NAZIONALE - "Gioco dove dice il mister, per me non cambia niente. L’importante è esserci: ho lavorato tanto per questo e penso di essermelo meritato. E' stato difficile mandare giù tanti bocconi amari in passato, ma ho dovuto accettare le decisioni".

EURO 2016 - "L'obiettivo è quello di arrivarci e fare davvero bene. Non dovremmo faticare a qualificarci, poi ci giocheremo tutto lì".

BILANCIO ROMA - "Abbiamo iniziato bene, anche se abbiamo pareggiato subito a Verona che resta un campo difficile. Se non avessimo vinto con la Juventus si sarebbe detto esattamente il contrario. Ci siamo meritati la gioia vissuta contro i bianconeri".

ROMA-JUVE - "La Juve è sempre la Juve, si rialzerà presto. Noi ci siamo rinforzati, li abbiamo messi in difficoltà. E abbiamo preso un grande attaccante. Dzeko ha forza fisica, è bravo nella protezione del pallone e ha una confidenza con il gol imbarazzante".

OBIETTIVI - "Se giochi nella Roma e vieni da due secondi posti consecutivi, non puoi non credere allo Scudetto. Siamo attrezzati per vincere, ma non sarà facile. L'Inter? Non l'ho vista ancora giocare, ma ha preso tanti buoni giocatori. Tornerà a competere per le prime posizioni".

QUALITA' - "Penso di avere caratteristiche molto diverse da tanti altri giocatori. Ho un po' di tutto, ma soprattutto ho la voglia di lottare.. E' per questo che si va in campo. Senza correre non si può giocare, io cerco di recuperare palla e poi di attaccare. Segnare piace a tutti, ma il mio compito è quello di dare equilibrio alla squadra e aiutare i compagni".

S.D.




Commenta con Facebook