• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Bonera: "Mai avuto la continuità necessaria. Col Villarreal buone sensazioni"

Milan, Bonera: "Mai avuto la continuità necessaria. Col Villarreal buone sensazioni"

L'ex rossonero ha parlato della nuova avventura e del passato a Milano


Daniele Bonera (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

04/09/2015 18:14

CALCIO SERIE A MILAN VILLARREAL BONERA / MILANO - Nove stagioni e 201 presenze con la maglia del Milan. Stiamo parlando di Daniele Bonera, esperto difensore classe '81 che ha giocato a lungo in rossonero, club da cui si è svincolato lo scorso 30 giugno. Bonera ha firmato col Villarreal e sarà presto impegnato nella sua avventura nella Liga spagnola. Il difensore di scuola Brescia ha rilasciato dichiarazioni importanti per le news Milan. Queste le sue parole ai microfoni di 'Milan Channel': "Ricordo ancora il giorno della chiamata e del mio arrivo al Milan. Sono stati 9 anni importanti e vissuti a pieno. Mi ritengo un privilegiato ad essere stato così tanto tempo in una società come il Milan, che continuo a seguire".

NUOVO CORSO ROSSONERO - Bonera, infatti, ha dichiarato che seguirà ancora il Milan guidato ora da Sinisa Mihajlovic. Questo il suo pensiero sul presente rossonero: "Spero che sia una stagione ricca di successi per loro dato che quelle passate non sono state all'altezza. Auguro ai nuovi di fare il mio percorso nel club. La squadra si sta formando, ci sono tanti giocatori nuovi oltre al nuovo allenatore e quindi ai nuovi metodi, la sosta dunque può essere d'aiuto".

9 ANNI IN ROSSONERO - "Non sono mai riuscito a giocare con una certa continuità nel ruolo che penso di ricoprire meglio, ovvero quello di centrale di difesa. Stare a casa a guardare il raduno non è stato bellissimo ma non rinnegherò di essere milanista dalla nascita".

VILLARREAL - "Ringrazio le società che mi hanno contattato. Appena è arrivata la chiamata dal Villarreal io e la mia famiglia abbiamo deciso di andare. In Spagna c'è un calcio veloce e intenso e ho trovato una societa seria, oltre ad un allenatore preparato. Ci sono buone sensazioni".




Commenta con Facebook