• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Emery: "Non mi fido dei bianconeri. Chiederò aiuto a Llorente"

Juventus, Emery: "Non mi fido dei bianconeri. Chiederò aiuto a Llorente"

L'allenatore del Siviglia lancia la sfida in ottica Champions League


Unai Emery © Getty Images

04/09/2015 08:08

CHAMPIONS LEAGUE JUVENTUS INTERVISTA EMERY TUTTOSPORT / TORINO - L'allenatore del Siviglia Unai Emery, rivale della Juventus nel girone di Champions League (Manchester City e Borussia Moenchengladbach le altre due squadre), ha concesso una lunga intervista pubblicata oggi su 'Tuttosport'.

Il tecnico ha commentato le ultime news Juventus, con un pensiero anche al calciomercato che lo ha visto protagonista negli ultimi mesi. Emery è stato infatti accostato, a inizio mercato, ad alcune società italiane (Milan e Napoli su tutte).

UOMO-MERCATO - "Presto verrò da voi... per affrontare la Juventus in Champions (ride, n.d.r.). Battute a parte? Mi fa piacere si parli di me, significa che all'estero viene percepito l'ottimo lavoro. Io al Siviglia, però, sto benissimo, qui si può programmare".

CHAMPIONS LEAGUE - "Juventus e Manchester City sono le favorite del girone. Noi e il Borussia Moenchengladbach battaglieremo al massimo provando a rompere gli equilibri. Vogliamo essere la sorpresa. Punteremo su lavoro, fiducia e ambizione. La Juve? Non mi fido delle due sconfitte in campionato, non mi aspetto una Juventus in crisi. Sarà protagonista in Italia e in Europa. Domanderò qualche consiglio o aiuto a Llorente. Per noi, Fernando è stato un ottimo acquisto. Si è trovato subito bene a Siviglia: lui è felice di noi e noi lo siamo di lui".

MORATA, MANDZUKIC E CUADRADO - "Alvaro lo conosciamo bene, è un attaccante efficace che alla Juventus ha raggiunto il top. Mandzukic è un centravanti abilissimo in area di rigore, di spessore internazionale. Non faticherà ad imporsi anche in Serie A. Cuadrado è un esterno capace di creare superiorità numerica, ma anche a centrocampo la Juve è messa bene".

IMMOBILE - "A Ciro manca ancora qualcosa a livello di conoscenza della squadra, ma si applica parecchio e i progressi sono continui. Conosciamo bene il suo valore, puntiamo molto su di lui".

 

S.D.

 




Commenta con Facebook