• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, tutti i numeri 'italiani' di Felipe Melo

Inter, tutti i numeri 'italiani' di Felipe Melo

Mancini ha fiducia nel brasiliano. Serviva un leader in mezzo al campo. Ripercorriamo i suoi trascorsi in Serie A


Felipe Melo (Getty Images)
Jonathan Terreni

02/09/2015 10:30

INTER NUMERI ITALIANI FELIPE MELO / MILANO - A volte ritornano, da protagonisti qualcuno spera. Si, perché Roberto Mancini ha voluto a tutti i costi Felipe Melo per affidargli la leadership del centrocampo della sua nuova Inter, preferendolo a tante altre alternative e facendo molta pressione sui suoi uomini calciomercato che glielo hanno regalato all'ultimo giorno disponibile dopo un accordo già trovato da mesi e una voglia matta di tornare nel Bel Paese. Scelta giusta o sbagliata, solo il campo lo dirà. Calciomercato.it, vi ha rivelato in esclusiva le cifre dell'affare Melo, accettabili per costi e soprattutto per la voglia del brasiliano di dimostrare il suo vero valore, riconquistare la Nazionale e togliersi di dosso una scomoda etichetta appicciatagli soprattutto in Italia. Vediamo i suoi numeri 'italiani' in ottica news Inter.

FIORENTINA (da giugno 2008 a luglio 2009) - Felipe Melo è sbarcato in Italia nel giugno del 2008 quando la Fiorentina lo ha prelevato dall'Almeria per 8 milioni di euro. Contro l'Atalanta, nel novembre dello stesso anno, segna il suo primo gol italiano: 23 presenze e 2 gol alla prima stagione in viola per un'annata molto positiva.

JUVENTUS (da luglio 2009 a luglio 2011) - La Juventus paga la clausola di rescissione di 25 milioni l'anno dopo e lo porta a Torino. Nel debutto in campionato sul campo della Roma segna il suo primo gol bianconero che vale anche il successo per 3-1 all''Olimpico'. Il suo rendimento però è al di sotto delle aspettative e iniziano a piovere critiche. Paga, forse anche troppo, la brutta stagione di tutta la squadra e sarà uno dei principali accusati assieme al connazionale Diego. Nella sua prima stagione in bianconero colleziona un totale di 40 presenze e 3 gol. Nel 2010/2011 invece mette a referto 38 presenze e un gol prima dell'addio direzione Galatasaray.




Commenta con Facebook