• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, da Ranocchia a Zaza: ecco gli azzurri a rischio 'taglio'

Italia, da Ranocchia a Zaza: ecco gli azzurri a rischio 'taglio'

Conte è stato chiaro: chi non gioca nel club non può essere convocato


Simone Zaza © Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

01/09/2015 17:48

ITALIA RANOCCHIA ZAZA CONTE TAGLI / ROMA - Il warning di Antonio Conte è arrivato forte e chiaro: chi non giocherà con il proprio club, difficilmente potrà ambire a vestire la maglia della Nazionale. Destinatario principale del messaggio è Simone Zaza, protagonista indiscusso con la maglia del Sassuolo, panchinaro di lusso nella Juventus: tre partite ufficiali, zero minuti giocati e il timore di dover trascorrere almeno la prima parte della stagione a far da spettatore e veder fuggire via il treno europeo. Ed anche il compagno di reparto, Ciro Immobile, titolare indiscusso di Conte, non ha iniziato nel migliore dei modi la sua avventura al Siviglia: tre partite, due scampoli di partita e una tribuna che con l'arrivo di Llorente non fa dormire sonni tranquilli all'attaccante napoletano. 

E in attacco le cose sono davvero complicate visto che Gabbiadini è stato utilizzato soltanto come vice-Higuain nel Napoli e per pochi minuti: se Sarri non dovesse ravvedersi e utilizzarlo al fianco del 'Pipita' per l'ex Sampdoria le porte della Nazionale potrebbero chiudersi.  

Non se la passa meglio Andrea Ranocchia nell'Inter: nelle prime due giornate di campionato, appena qualche minuto gli è stato concesso da Roberto Mancini nel finale della gara contro il Carpi. E poi c'è Sirigu che nel Psg ha perso il posto da numero uno. Lui, come Zaza, Immobile, Gabbiadini e tutti gli altri sono avvisati: o si conquistano un posto nel club o la Nazionale potrebbe diventare un miraggio. 




Commenta con Facebook