• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > SPECIALE CM.IT - Calciomercato 2015: i 10 acquisti più cari in Italia

SPECIALE CM.IT - Calciomercato 2015: i 10 acquisti più cari in Italia

Da Dybala a Dzeko la classifica dei 10 acquisti più costosi in Serie A


Paulo Dybala (Getty Images)
Hervé Sacchi (@hervesacchi)

01/09/2015 01:20

CALCIOMERCATO 2015 ACQUISTI PIU CARI ITALIA / ROMA - La sessione di Calciomercato si è ufficialmente chiusa e, come dopo ogni sessione, è tempo di bilanci. Il Calciomercato Serie A ha visto diverse squadre tornate a spendere e nella classifica dei 10 acquisti più costosi della sessione estiva possiamo capire come sia cambiato il vento rispetto agli anni scorsi.
La Juventus, forte della cessione di Arturo Vidal e dei compensi Champions, si è potuta permettere importanti spese: colpi mirati, fra cui Paulo Dybala. L'attaccante ex Palermo si piazza al primo posto: si parte da un fisso di 32 milioni di euro che può portare i rosanero ad incassarne complessivamente 40 con i bonus.
Anche le milanesi, con grandi ambizioni, hanno riaperto i rubinetti: Inter e Milan si piazzano sul podio grazie ai colpi Kondogbia e Bacca. La Juventus ha piazzato altri tre colpi milionari: Alex Sandro, Mario Mandzukic e Simone Zaza si piazzano rispettivamente al quarto, settimo e ottavo posto. Due slot sono occupati anche da due calciatori rossoneri: quarantacinque milioni, in due, per Alessio Romagnoli e Andrea Bertolacci.
La Roma ringrazia, ma limita le spese: diversamente dallo scorso anno, i giallorossi piazzano solo un giocatore nella top 10, ovvero Edin Dzeko. In classifica anche Ivan Perisic, uno dei tormentoni estivi nerazzurri che, lo scorso sabato, ha finalmente potuto raggiungere Milano. Calciomercato.it vi offre la classifica dei 10 acquisti più cari della Serie nella sessione estiva 2015: da Dybala a Dzeko.

 

DA DYBALA A DZEKO, I 10 ACQUISTI PIU' CARI IN ITALIA


1) PAULO DYBALA (Juventus - 32 milioni + 8 bonus) - Un vero e proprio colpaccio da parte della Juventus che lo ha soffiato alle big d'Europa. Grandi meriti da parte di Beppe Marotta che doveva sostituire nel più breve tempo Carlitos Tevez. Dybala è un giocatore diverso, ma ha dalla sua età e qualità. Non è stato pagato poco, ma ha comunque tutte le carte in regola per diventare un campione affermato con la maglia bianconera.

2) GEOFFREY KONDOGBIA (Inter - 30 milioni + 5 bonus) - E' stato il tormentone di luglio. Conteso tra Inter e Milan, il centrocampista francese ha optato per la sponda nerazzurra di Milano. Un investimento certamente importante, ma anche nel caso del mediano transalpino l'età gioca un ruolo determinante. Ora resta al giocatore giustificare la spesa.

3) CARLOS BACCA (Milan - 30 milioni) - Con la maglia del Siviglia ha fatto segnare una media realizzativa di primissimo livello che pochi in Europa possono vantare. Di fatto è stato il primo vero colpo di mercato rossonero. Galliani ha pagato l'intera clausola rescissoria. Per un giocatore di quasi 29 anni tale cifra può risultare forse un po' alta, ma se arriveranno i gol tutto passerà in secondo piano.

4) ALEX SANDRO (Juventus - 26 milioni) - La domanda di terzini mancini in Europa è alta, ma l'offerta non può accontentare tutti. I club lo sanno. Se poi si va a bussare a casa del Porto, si parte da almeno 15 milioni di euro per un titolare. Classe 1991, il brasiliano è nel pieno della maturità calcistica. Ha già una buona esperienza alle spalle che può risultare utile anche in Champions League.

5) ALESSIO ROMAGNOLI (Milan - 25 milioni) - Paragonato ad Alessandro Nesta ha ancora tanto da dimostrare. Ma se l'ex laziale arrivò a Milanello a 26 anni, Alessio Romagnoli ha fatto il suo ingresso al centro sportivo di Carnago a soli 19 anni. Mihajlovic l'ha voluto e ora toccherà a lui valorizzarlo. Un investimento per il presente e per il futuro. Se Romagnoli saprà rispettare i paragoni illustri, il Milan e la Nazionale potranno sfregarsi le mani.

6) ANDREA BERTOLACCI (Milan - 20 milioni) - Mihajlovic ha dato il benestare, ma il giocatore piaceva da tempo anche a Galliani. Appena la società ha messo a disposizione nuovi liquidi, l'Ad rossonero ha chiuso subito la trattativa con la Roma. Difficilmente in giallorosso avrebbe trovato spazio e i 20 milioni spesi per una possibile riserva della Roma hanno rinvigorito i critici rossoneri. Sarà sempre compito del tecnico serbo mettere il giocatore nelle condizioni di fare bene.

7) MARIO MANDZUKIC (Juventus - 19 milioni + 2 bonus) - Usato - per modo di dire - sicuro. Il centravanti croato è reduce da una stagione non esaltante all'Atletico Madrid. Da parte sua c'è grande voglia di riscatto e di tornare ai livelli del Bayern Monaco. Complice anche la partenza di Llorente, Mandzukic assicura centimetri in area di rigore. Assieme a Dybala compone un tandem ben assortito.

8) SIMONE ZAZA (Juventus - 18 milioni) - Il Sassuolo l'ha valorizzato e la Juve ha voluto tornare sui suoi passi riprendendosi l'attaccante lucano, già nel giro della Nazionale maggiore. Altro investimento per il futuro, visto che al momento non risulta essere un titolare. Resta comunque un rinforzo di grande sicurezza a disposizione di Allegri.

9) IVAN PERISIC (Inter - 16 milioni + bonus) - E' stato uno dei tormentoni estivi più lunghi, ma del resto il Wolfsburg ha sempre creato grattacapi a tutti i club. Altra spesa importante per i nerazzurri, ma grazie anche alla cessione di Kovacic il Dg Fassone ha potuto tamponare le spese che Mancini gli ha dettato. Il progetto è di far tornare grande l'Inter: i nomi ci sono, ora servono i risultati.

10) EDIN DZEKO (4+11 milioni + 3 bonus) - Non ci sono solo Juve, Milan e Inter in classifica. La Roma, complice anche le mancate definizioni di Draxler e Witsel, piazza nella top 10 il suo Edin Dzeko. Operazione praticamente da 18 milioni di euro, se tutto rientrerà nei piani, ovvero riscatto e bonus. Il giocatore certamente vale tale cifra: i tifosi si augurano che il gol alla Juventus di ieri sia solo il primo di una lunga serie.

 




Commenta con Facebook