• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - Sampdoria, Eder è il tuo 'top player'

I CRAQUE DEL MOMENTO - Sampdoria, Eder è il tuo 'top player'

L'attaccante azzurro grande protagonista nelle prime due giornate di campionato potrebbe finire all'Inter


Eder (Getty Images)
Jonathan Terreni

31/08/2015 10:10

I CRAQUE DEL MOMENTO EDER SAMPDORIA / GENOVA - Con il calciomercato ancora aperto possono nascere strane situazioni. Tra queste c'è sicuramente quella di Eder. L'attaccante azzurro ha preso per mano la Sampdoria nelle prime due giornate di campionato. Quattro gol in due partite che lo consacrano come il vero 'top player' blucerchiato, diventato nell'ultima settimana un uomo mercato a tutti gli effetti. Su di lui adesso c'è l'Inter che in queste ore le potrebbe portare a Milano per regalarlo a Mancini, alla ricerca di attaccanti esterni. La trattativa per Eder sta decollando già da questa notte e di fatto, il suo futuro è ancora in bilico nonostante lui pensi solo alla Samp. Le due reti di ieri a Napoli sono la dimostrazione di un giocatore ormai maturo, in campo e fuori. Le voci non lo condizionano. E' il campo a parlare.

Eder Citadin Martins è nato il 15 novembre 1986 a Lauro Muller, in Brasile. Cresciuto nelle giovanili del Criciuma nel 2005 sbarca in Italia, all'Empoli. Tra il 2005 e il 2007 colleziona appena 5 presenze prima di passare al Frosinone. 52 partite e 20 reti gli valgono la richiamata in Toscana nel 2009 per una stagione da 40 presenze e 27 reti. La parentesi a Brescia, nella stagione 2010/2011 è arricchita da 36 presenze e 6 gol. Passa al Cesena l'anno successivo (17 presenze, 2 reti) prima di arrivare alla Sampdoria nel 2012. Fino ad ora 110 apparizioni e 36 reti in Liguria. Sceglie la Nazionale azzurra e nel marzo 2015 riceve la prima convocazione di Conte per le gare con Bulgaria e Inghilterra. Segna il suo primo gol con l'Italia il 28 marzo proprio contro la Bulgaria, all'esordio. 




Commenta con Facebook