• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI CARPI-INTER

PAGELLE E TABELLINO DI CARPI-INTER

Stratosferico Jovetic, Di Gaudio ci prova ma non basta. Male Gabriel Silva e Miranda


Inter in festa (Getty Images)
Marco Di Nardo

30/08/2015 22:45

ECCO LE PAGELLE DI CARPI-INTER:

 

CARPI

Brkic 5 – Molto indeciso sia sulle uscite alte che su quelle basse. Sul gol di Jovetic ha delle responsabilità. Non può far nulla sul rigore calciato dal montenegrino.

Letizia 6,5 – Gioca una gara molto ordinata in fase difensiva, cercando  quasi sempre l’intervento pulito. Grazie ad un suo assist il Carpi agguanta il pareggio.

Bubnjic 6 – Soffre molto poco le due punte dell’Inter. Cerca come può di chiudere gli spazi, spazzando la palla sempre verso le fasce.

Gagliolo 6 – Bravo sia nel gioco aereo che nell’uno contro uno. Soffre un po’ il movimento senza palla degli attaccanti dell’Inter ma alla fine riesce a resistere.

Wallace 5,5 – L’esterno destro brasiliano dimostra una buona propensione offensiva ma poca precisione nei passaggi, soprattutto quando deve verticalizzare per le due punte. Dal 75’ Di Gaudio 7 – Entra nella ripresa come con la Sampdoria ma questa volta segna il gol del pareggio grazie ad un grande inserimento in area di rigore, sfruttando a dovere un cross basso di Letizia.

Lollo 5,5 – Gioca una gara cattiva e poco ordinata. Sbaglia molti passaggi ma in cambio corre molto e recupera vari palloni.

Marrone 6,5 – Prova a ricoprire il ruolo di regista cercando di alzare il baricentro della squadra ogni qualvolta il Carpi entra in possesso della palla.

Fedele 5,5 – Tanta corsa e grinta per il calciatore svizzero che non concretizza nel primo tempo la possibilità creata da Matos, indirizzando il pallone lontano dallo specchio della porta. Dal 79’ Lazzari 6 – Da tutto sè stesso per la squadra, soprattutto dopo che il Carpi agguanta il pareggio.

Gabriel Silva 4,5 – Non riesce a trovare la posizione in campo e a volte non ragiona molto, soprattutto nell’uno contro uno. Commette un fallo da rigore che consente all’Inter di vincere la partita.

Ryder Matos 6,5 - Impensierisce la difesa ed il portiere dell’Inter in più di un’occasione sia con la sua velocità nel dribbling sia con la velocità di esecuzione nel tiro. Nel primo tempo protesta per un fallo evidente di Murillo ai suoi danni e forse ha ragione...

Wilczek 6 – Duetta bene con Matos creando non pochi problemi alla squadra di Mancini. E’ una presenza costante in area di rigore dell’Inter. Dal 61’ Lasagna 6 – Grande dinamismo e fame agonistica. Impensierisce molto la difesa dell’Inter.

All. Castori 6 – Nonostante la sconfitta, il suo Carpi disputa una grande gara e per poco non conquista il primo punto in Serie A. Un deciso passo in avanti rispetto alla sconfitta di Genova.

 

INTER

Handanovic 6,5 – Effettua due ottime parate nel primo tempo, prima su Matos e poi su Wilczek dimostrando grande abilità tra i pali. Incolpevole sul gol del Carpi.

Santon 6 – Gioca una gara discreta. Bravo sia in fase di non possesso palla che in fase di spinta. Dal 79’ Nagatomo s.v.

Miranda 5,5 – Dopo un primo tempo ottimo, sbanda nel secondo soffrendo il dinamismo degli attaccanti del Carpi, come dimostra l'ammonizione rimediata sul finale di partita per un brutto intervento su Di Gaudio. In affanno anche lui sul traversone di Letizia, poi tramutato in gol dallo stesso Di Gaudio.

Murillo 5,5 – Soffre soprattutto nel secondo tempo facendo emergere tutti i limiti tecnici. Nella prima frazione, tuttavia, viene graziato dall'arbitro per un'entrata su Matos in ritardo, in piena area di rigore.

Juan Jesus 6 – Rispetto al passato dimostra di essere più a suo agio sulla fascia sinistra ed effettua cross precisi che mettono in difficoltà la difesa del Carpi.

Kondogbia 6 – Primo tempo discreto e disponibile alla verticalizzazione per le punte. Cala nel finale di gara commettendo qualche errore di troppo in fase d’impostazione.

Medel 6,5 – Un grande lottatore. E’ colui che suona la carica quando il Carpi pareggia, infondendo alla squadra la forza necessaria per ritornare in vantaggio.

Guarín 7 – Lancio millimetrico per Jovetic che sigla il gol dell’uno a zero. Grazie a lui l’Inter conquista un calcio di rigore che le consente di vincere la partita.

Brozovic 6 – Ispira a sprazzi la manovra dell’Inter puntando molto di più sul dribbling che sul servire il compagno più libero. Dall'85' Hernanes s.v.

Jovetic 7,5 – Segna prima il secondo gol in campionato dimostrando grande tecnica nell’addomesticare il pallone per poi siglare la rete dell’uno a zero. Trasforma il rigore che consente all’Inter di vincere una partita difficile. Dal 90’ Ranocchia s.v.

Palacio 6 – Bravo a partire sempre sul filo del fuorigioco, manca solo un po’ di precisione per trovare la via del gol.

All. Mancini 6 – La sua Inter conquista la seconda vittoria di fila grazie ad un grande Jovetic ma convince solo a metà.

 

Arbitro: Massa 5 – Direzione di gara discutibile dell’arbitro d’Imperia che, oltre a non fischiare alcuni falli commessi dai difensori dell’Inter, non sanziona nel primo tempo un calcio di rigore netto a favore per il Carpi: il contatto tra Matos e Murillo appare più che evidente. Giusto poi il penalty assegnato a favore dei nerazzurri nel finale.

 

TABELLINO

CARPI-INTER 1-2

Carpi (3-5-1-1): Brkic, Letizia, Bubnjic, Gagliolo, Wallace (dal 75’ Di Gaudio), Lollo, Marrone, Fedele (dal 79’ Lazzari), Gabriel Silva, Ryder Matos, Wilczek (dal 61’ Lasagna). A disposizione: Benussi, Spolli, Martinho, Bianco, Íñiguez, Pasciuti. All. Castori

Inter (4-3-1-2): Handanovic, Santon (dal 79’ Nagatomo), Miranda, Murillo, Juan Jesus, Kondogbia, Medel, Guarín, Brozovic (dall'85 Hernanes), Jovetic (dal 90’ Ranocchia), Palacio. A disposizione: Carrizo, Berni, Dimarco, D'Ambrosio, Montoya, Manaj, Hernanes, Gnoukouri. All. Mancini

Marcatori: 31’,89’ (rig.) Jovetic (I), 81’ Di Gaudio (C)

Arbitro: Davide Massa (Sez. di Imperia)

Ammoniti: 19’ Lollo (C), 60’ Santon (I), 65’ Medel (I), 70’ Letizia (C), 84’ Miranda (I), 92’ Handanovic (I)

Espulsi: -

 




Commenta con Facebook