• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Torino-Fiorentina, Sousa: "Vogliamo dare continuità alla vittoria col Milan"

Torino-Fiorentina, Sousa: "Vogliamo dare continuità alla vittoria col Milan"

Il tecnico viola felice per il buon inizio di stagione della squadra


Paulo Sousa © Getty Images
Andrea Della Sala (Twitter: @dellas8427)

29/08/2015 16:23

TORINO FIORENTINA SOUSA / FIRENZE - Dopo la vittoria all'esordio in campionato contro il Milan, la Fiorentina è pronta ad affrontare il Torino. Il tecnico Paulo Sousa, contento per l'inizio di stagione, ha parlato in conferenza stampa: "Contro il Milan abbiamo dato tutto, abbiamo mantenuto il coraggio anche quando eravamo sotto pressione. Dall'inizio alla fine abbiamo cercato sempre di controllare il gioco. Ora dobbiamo continuare a lavorare e cercare di dare continuità a quella prestazione. Dovremo cercare di essere sempre brillanti, provando a mantenere sempre il miglior posizionamento sia in fase difensiva che offensiva. E' bello essere lodati, ma noi rimaniamo qualche gradino sotto a quelle squadre che hanno qualità superiori". 

Sousa si è soffermato anche sul mercato: "Verdù Fernandez? Dobbiamo fare le omelette con le uova che abbiamo. E' un ragazzo molto forte tecnicamente e sicuramente ci aiuterà grazie alle sue caratteristiche. Joaquin sta vivendo un momento molto delicato, spero che tutti riescano ad avere equilibrio nei suoi confronti. L'unica cosa che posso dirgli p di avere serenità, solo in questo modo possono essere prese le scelte megliori". Europa League: "Sulla carta siamo felici, ma sappiamo che nel calcio tutti ci possono mettere in difficoltà. Se giocheremo al nostro massimo, sicuramente passeremo la fase a gironi. Tornare a Basilea è un segno del destino". Il tecnico ha parlato dei possibili cambiamenti di formazione: "Prepariamo la partita a seconda dell'avversario. Durante la settimana valuto e scelgo i giocatori. Mati Fernandez è un po' in ritardo, ma già a Londra aveva fatto una buona partita. Vogliamo far rendere tutti al massimo e alcuni devono cambiare alcune abitudini del passato, come Roncaglia. Vecino? L'ho visto bene, è arrivato con la famiaglia eil suo bambino". 




Commenta con Facebook