• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, incontro con l'Inter: in piedi uno scambio tra big

Calciomercato Roma, incontro con l'Inter: in piedi uno scambio tra big

Giallorossi interessati a Guarin e Juan Jesus: in nerazzurro potrebbe andare Ljajic


Fredy Guarin (Getty Images)

27/08/2015 18:30

CALCIOMERCATO ROMA INTER GUARIN JUAN JESUS LJAJIC / MILANO - Si lavora ad uno scambio molto importante sull'asse Roma-Milano. Secondo quanto riporta 'Sky Sport', infatti, il ds della Roma Walter Sabatini sta per incontrarsi a Milano con Piero Ausilio, suo pari grado in forza all'Inter. Si studiano affari che possano dare un ulteriore restyling al calciomercato Roma, alleggerendo i nerazzurri di qualche calciatore tutt'altro che incedibile. Dopo l'ennesima tegola Strootman, che potrebbe dover star fermo per parecchio tempo, i giallorossi sono tornati sul mercato dei centrocampisti, e in tal senso interessa moltissimo Fredy Guarin, che con Mancini non è titolare inamovibile: qualcosa potrebbe quindi iniziare a muoversi su questo fronte. Sarebbe un punto di partenza, dal momento che come anticipato in esclusiva da calciomercato.it non ci sono stati ancora contatti ufficiali fra Roma e Inter per Guarin.  Un altro calciatore sul taccuino di Sabatini è Juan Jesus, che darebbe a Rudi Garcia un ottimo ricambio sia per la fascia sinistra che per il ruolo di centrale difensivo. Nell'incontro di Milano si potrebbe parlare di questi due affari e nella trattativa potrebbe entrare Adem Ljajic, che la Roma sta provando a cedere ma che per ora è rimasto lì dov'è, col rischio di restare a far panchina ai vari Salah, Iago Falque e compagnia. Ai nerazzurri Ljajic potrebbe interessare, anche in virtù del rafforzamento del reparto avanzato auspicato da mister Mancini, che dopo il match con l'Atalanta aveva lanciato il campanello d'allarme: "Siamo pochi lì davanti, sicuramente faremo qualcosa". Quel 'qualcosa' potrebbe essere Perisic, ma per completare il reparto non è escluso un nuovo innesto, che potrebbe essere proprio il serbo. Affare difficile, ma non impossibile. L'incontro previsto fra i due dirigenti sicuramente potrà dirci qualcosa di più su uno scambio che potrebbe convenire ad entrambe le squadre. 

A.P. 

 




Commenta con Facebook