• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Calciomercato Lazio, le manovre in Europa League: Matri resta caldo. E in uscita...

Calciomercato Lazio, le manovre in Europa League: Matri resta caldo. E in uscita...

I biancocelesti sono stati estromessi dalla Champions League ieri notte


Matri (Getty Images)
Matteo Torre (@torrelocchetta)

27/08/2015 13:21

CALCIOMERCATO LAZIO MATRI EUROPA CHAMPIONS / ROMA - Può sembrare un controsenso, ma il calciomercato Lazio dovrebbe cambiare poco o nulla nonostante la bruciante eliminazione dalla Champions League. Ieri sera la Caporetto biancoceleste è andata in scena alla 'BayArena', dove il Bayer Leverkusen ha agevolmente ribaltato l'1-0 dell'andata e relegato la squadra di Pioli alla più modesta Europa League. Un duro colpo per le ambizioni stagionali e, soprattutto, per le casse del club. Ma, osservando gli obiettivi di calciomercato posti anche prima del ritorno di ieri sera, si scopre che Lotito e Tare potrebbero completare gli stessi acquisti già prefissi da qualche tempo.

CENTRAVANTI - La batosta tedesca l'ha confermato: alla Lazio manca un centravanti. Con Klose e Djordjevic infortunati non è stato sufficiente adattare Keita al centro dell'attacco per presentare alcun concreto pericolo alla difesa avversaria. In pole position resta Alessandro Matri, sempre più chiuso al Milan ora che è arrivato Balotelli: per lui basterebbe una telefonata per portarlo nella Capitale e dare a Pioli il tanto agognato attaccante fisico e caparbio. Gilardino sembrava in attesa dell'eventuale qualificazione: firmerà col Palermo. Lontano anche il 33enne Matos del San Lorenzo, mentre non risultano aggiornamenti su Borini (più un esterno che una punta, e nel ruolo la Lazio è ben coperta). Occhio: nelle ultime ore di mercato potrebbe riprendere quota la pista Adebayor.

CESSIONI - Dalla lista degli esuberi si possono depennare Alvaro Gonzalez (a breve ufficiale il suo trasferimento ai messicani dell'Atlas) e Emiliano Alfaro (andrà in Thailandia, al Buriram United). Nessuna offerta pervenuta invece per Lorik Cana, in scadenza nel 2016. E i pezzi pregiati? Felipe Anderson ha deluso fortemente in questo primo, decisivo scorcio di stagione: il Manchester United lo corteggia, ma appare difficile privarsene a questo punto. Stefan de Vrij incassa i tentativi del Valencia di portarlo in Liga, ma Claudio Lotito da quell'orecchio non sente. Ad oggi l'olandese è il miglior difensore in organico e senza di lui il reparto non è mai stato all'altezza. Pioli avrà un bel daffare per riorganizzare la linea difensiva e far sì che gli svarioni horror del 3-0 contro il Bayer Leverkusen diventino solo un brutto ricordo.

 




Commenta con Facebook