• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > SOCCER FEVER - Top, Flop e uomini mercato della Week 25 della MLS

SOCCER FEVER - Top, Flop e uomini mercato della Week 25 della MLS

Calciomercato.it vi propone un focus sul calcio a stelle e strisce


Gerrard e Pirlo ©Getty Images
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

26/08/2015 17:05

SOCCER FEVER MLS WEEK 25 / ROMA - Appuntamento settimanale di Calciomercato.it con Soccer Fever, la rubrica che vi offre un approfondimento sulla week 25 della Mls, il massimo campionato statunitense con i top, i flop e gli uomini mercato, oltre alla top 11 della settimana.


La squadra protagonista della Week 25 della Mls 2015 è sicuramente il San José Earthquakes allenato da Dominic Kinnear. Due partite per i californiani: 5-0 in casa dello Sporting Kansas City (sconfitto poi anche dal Columbus Crew) e 2-0 esterno sul campo del D.C. United, che rimane in vetta alla eastern conference ma perde la testa del Supporter's Shield. In vetta alla classifica generale infatti ci sono i Los Angeles Galaxy di Bruce Arena: 5-1 al New York City firmato da Robbie Keane e la sensazione che i californiani siano ancora la squadra da battere. Lo stesso non si può dire della formazione della 'Grande Mela' allenata da Jason Kreis: troppo molle anche nel 2-2 contro Columbus Crew. Secondo posto in classifica generale e ad ovest per i Vancouver Whitecaps di Carl Robinson che in casa liquidano la pratica Dallas. Mantengono una buona posizione i Portland Timbers, nonostante non riescano ad andare oltre il 2-2 con gli Houston Dynamo. Debutto amaro per Didier Drogba con la maglia del Montreal Impact. I canadesi vengono sconfitti dai Philadelphia Union. Il solito Giovinco trascina Toronto nel 5-0 contro Orlando City. Male Seattle: i Sounders perdono 2-0 con il Real Salt Lake e i play-off sono a rischio. Colpo esterno dei Colorado Rapids sul campo dei Chicago Fire.


TOP - Il 'Player of the Week' designato dalla Mls è l'irlandese Robbie Keane e noi siamo d'accordo. I Los Angeles Galaxy sono un meccanismo perfetto e nel 5-1 contro New York City l'Mvp in carica regala una doppietta e due assist, mostrando grandissima intesa con un Giovani Dos Santos in grande spolvero. L'altra cinquina arriva da Toronto: la solita perla di Sebastian Giovinco (a quota 17 gol) ed un Bradley letteralmente mostruoso sugli scudi (bene anche Altidore dopo alcune prove sotto tono). Gli Earthquakes vincono due partite in back-to-back trascinati da Chris Wondolowski (12 reti finora) e da Shea Salinas, autore di 3 assist. Una vittoria ed un pareggio per Columbus Crew che mette in mostra il solito Kei Kamara, capocannoniere con 18 gol segnati. Decisivi anche Tchani e Finlay. In casa Houston Dynamo impressiona la prova di Will Bruin, centravanti della franchigia del Texas. Un gol ed un assist nel 2-2 con Portland. Vancouver riprende la sua marcia e lo fa grazie a Kekuta Manneh, uomo in più dei canadesi.


FLOP - Diversi flop 'tinti' di rosso in questa settimana di calcio a stelle e strisce. Benny Feilhaber (sugli scudi poco tempo fa) è il simbolo delle difficoltà dello Sporting Kansas City nel 5-0 contro San José. L'espulsione nel finale corona una prova da dimenticare. L'espulsione di Chara a tempo quasi scaduto poteva costare cara ai Portland Timbers che riescono comunque a portare a casa il pareggio contro Houston. Lo stesso non si può dire di Orlando. Il City di Kakà perde 5-0 contro Toronto e le responsabilità sono tante. Dito puntato contro Rafael Ramos: rosso diretto al 36' che cambia nettamente la partita. Male anche il portiere Hall che esce in maniera sciagurata costringendo la difesa a causare il rigore realizzato poi da Jozy Altidore per il 4-0. I Seattle Sounders sono in caduta libera: sciagurato il fallo di mano in area del panamense Romàn Torres con il Real Salt Lake che ringrazia ed apre le marcature. Malissimo il New York City di Jason Kreis: squadra sfilacciata e che vive delle invenzioni di Villa. Andrea Pirlo non si è ancora ambientato.


CONSIGLI DI MERCATO - Kei Kamara non è più un ragazzino ma il suo rendimento in questa Mls sta stupendo tutti. Centravanti classe '84 nato a Kenema, in Sierra Leone. Cresciuto nella squadra di Mohamed Kallon salvo poi trasferirsi in California insieme alla propria famiglia. Ha giocato quasi tutta la carriera negli Usa (Orange County Blues Star, San José Earthquakes, Houston Dynamo, Sporting Kansas City e Columbus Creew) ad eccezione di due parentesi in Inghilterra al Norwich e al Middlesbrough. Due annate senza infamia e senza lode finite nel dimenticatoio. Ora invece ha numeri da Mvp: 18 gol segnati e 7 assist serviti. Uomo d'area ma anche attaccante che svaria lungo il fronte offensivo e fa salire la squadra nei momenti di difficoltà. E' cresciuto e maturato nella lettura del gioco e sa sempre dove finirà il pallone nei 16 metri finali. Gli Usa sono casa sua ormai, ma siamo sicuri che non possa sparare le ultime cartucce in Europa


TOP 11 (3-4-3): Irwin (Colorado Rapids); Phillips (Real Salt Lake), Figueroa (Colorado Rapids), Rogers (Los Angeles Galaxy); Lletget (Los Angeles Galaxy), Godoy (San José Earthquakes), Bradley (Toronto FC), Salinas (San José Earthquakes); Amarikwa (San José Earthquakes), Bruin (Houston Dynamo), Keane (Los Angeles Galaxy). All. Dominic Kinnear (San José Earthquakes).




Commenta con Facebook