• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, in attesa di Draxler Allegri punta sulle ali

Juventus, in attesa di Draxler Allegri punta sulle ali

Gli arrivi di Alex Sandro e Cuadrado possono far cambiare tattica


Juan Cuadrado (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

25/08/2015 16:15

CALCIO SERIE A JUVENTUS DRAXLER ALLEGRI ALEX SANDRO CUADRADO / TORINO - La Juventus si lecca le ferite dopo il clamoroso ko con l'Udinese alla prima di campionato. La sconfitta è stata fragorosa (nella sostanza più che nella maniera in cui è scaturita) ed ha fatto suonare un campanello d'allarme a Massimiliano Allegri: serve qualcuno che inventi gioco. Il tecnico bianconero, infatti, aspetta il famoso trequartista anche se Julian Draxler sembra ormai una chimera. Il 4-3-1-2 l'anno scorso ha portato alla vittoria di due trofie ma quest'anno potrebbe essere accantonato viste anche le novità che ha portato il calciomercato nell'ultima settimana.

LA JUVE METTE LE ALI - Al termine del mercato mancano ancora 6 giorni ma la settimana appena passata ha detto molto di quella che potrebbe essere la Juventus 2015/2016. E' arrivato uno terzino sinistro dalle spiccate doti offensive come Alex Sandro e in più Giuseppe Marotta non si è fatto sfuggire l'occasione Juan Cuadrado, sbarcato a Torino in prestito dal Chelsea. Giocatori veloci, tecnici e che saltano l'uomo. Elementi che mancavano alla rosa bianconera e che potrebbero dettare un cambio di strategia. Dal 4-3-1-2 ad un 4-3-3 (con Cuadrado alto a destra e Alex Sandro basso a sinistra) oppure  ad un 3-5-2 iper-offensivo lontano da quello praticato con Evra e Lichtsteiner. La Juventus non solo perde alcuni dei senatori (Vidal, Tevez e Pirlo) ma si rifà totalmente il trucco. contando anche su elementi come Coman, Dybala e Morata duttili in attacco e che possono anche giostrare sull'out offensivo. Basterà per scacciare i fantasmi di chi ha lasciato Torino? 




Commenta con Facebook