• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, ma Balotelli non era una 'mela marcia'?

Calciomercato Milan, ma Balotelli non era una 'mela marcia'?

Nel 2013 il presidente Berlusconi non gradiva l'arrivo di 'SuperMario' ma poi cambio idea...


Mario Balotelli ©Getty Images
Jonathan Terreni

24/08/2015 17:43

MERCATO MILAN BERLUSCONI BALOTELLI / MILANO - "Se metti una mela marcia nello spogliatoio può infettare tutti gli altri. Io ho avuto modo di dare un giudizio sulla persona Balotelli ma non accetterai mai che facesse parte dello spogliatoio del Milan". Furono queste le parole del presidente rossonero Silvio Berlusconi nel gennaio 2013 quando 'SuperMario' era dato vicino al suo (primo) sbarco al Milan. Parole che vennero poi ritrattate, con conseguente placet per l'acquisto di Balotelli allora al Manchester City. Milan-Balotelli, un amore che sembra destinato a dire ancora qualcosa perché un anno dopo l'attaccante azzurro è ormai vicinissimo a rivestire di rossonero, dopo una stagione da 'chi l'ha visto' a Liverpool.

Anche Mihajovic ha dato il via libera all'operazione di calciomercato; al serbo non manca certo il carattere per tentare di mettere in riga un calciatore là dove molti hanno fallito negli anni. Berlusconi si fida del suo tecnico, della sua personalità e anche stavolta pare aver ceduto alla tentazione perché Mario è pur sempre Mario. Magari è stata la seconda scelta dopo la complicazioni per Ibrahimovic ma nessuno può prendersela. Solo il campo può smentire tutto e tutti, per l'ennesima occasione della sua carriera.




Commenta con Facebook