• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, blitz finale per Perisic. E riecco Duda

Calciomercato Inter, blitz finale per Perisic. E riecco Duda

Perotti, Lavezzi, Borini e Ljiajc le solite alternative di Mancini


Ivan Perisic (Getty Images)
Marco Di Federico

21/08/2015 08:14

CALCIOMERCATO INTER PERISIC DUDA PEROTTI / MILANO - Tutto pronto per l'assalto finale dell'Inter ad Ivan Perisic. Fassone oggi sarà in Germania per cercare di chiudere con Klaus Allofs l'acquisto dal Wolfsburg dell'esterno croato. Al di là delle cifre messe sul piatto, va convinto il club tedesco sulla formula dell'operazione: per Perisic il Wolfsburg chiede la cessione a titolo definitivo mentre l'Inter spinge per il prestito con obbligo di riscatto. Oggi Fassone presenterà l'offerta finale: 8 milioni di euro subito con riscatto obbligatorio alla decima partita fissato a 12 milioni. Dal canto suo Perisic, sotto contratto fino al 2017, ha rifiutato già una prima bozza di rinnovo fino al 2019.

Le alternative al croato sono sempre le stesse. Diego Perotti, che potrebbe arrivare sia con 2 milioni di prestito più 8 nel 2016 o con Nagatomo come contropartita; Lavezzi, il cui contratto con il PSG scade nel giugno 2016 ma per il quale si deve lavorare sull'ingaggio; Fabio Borini, su cui c'è anche la Lazio; Adem  Ljiajc, che alla Roma non avrà più spazio con Iago Falque e Salah. Tra tutti questi nomi l'Inter, nel frattempo, è tornata alla carica anche per Ondrej Duda, 21enne slovacco definito il 'nuovo Hamsik', che gioca nel Legia Varsavia. Lo scrive oggi la 'Gazzetta dello Sport'. Resta una differenza di 5 milioni di euro tra richiesta ed offerta, ma i nerazzurri sarebbero tornati in pressing sul club polacco.




Commenta con Facebook