• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, ultimo assalto a Perisic: ipotesi doppio colpo in attacco

Calciomercato Inter, ultimo assalto a Perisic: ipotesi doppio colpo in attacco

Il Presidente Thohir ha affermato che il reparto offensivo sarà ulteriormente rinforzato


Ivan Perisic (Getty images)
Omar Parretti (@omarJHparretti)

20/08/2015 11:15

CALCIOMERCATO INTER PERISIC ATTACCO ALTERNATIVE DOPPIO COLPO / MILANO - Circa 10 giorni alla fine del calciomercato estivo e le manovre in entrata in casa Inter non sono ancora terminate. Ci sarà da sistemare alcuni esuberi - vedi Nagatomo sempre più destinato al Genoa - ma la cessione di Kovacic ha spalancato la porta ad altri arrivi: la priorità dettata dallo stesso Presidente Thohir è l'attacco in questo momento. I 35 milioni versati dal Real Madrid nelle casse nerazzurre per il talento croato serviranno per completare il reparto offensivo, giudicato ancora troppo corto dalla dirigenza. L'Inter prepara l'ultimo assalto a Perisic e valuta le alternative, ma non è da escludersi il doppio colpo in attaccoEcco i piani e le strategie dei milanesi per il rush finale.

BLITZ PERISIC: C'E' GIA' L'ACCORDO CON IL GIOCATORE

Vero e proprio oggetto del desiderio del calciomercato Inter degli ultimissimi mesi, Ivan Perisic può ancora approdare nella nostra Serie A. Il 26enne costituisce l'arma che serve al tecnico Roberto Mancini per poter fare il salto di qualità, grazie alla sua duttilità e alla sua efficacia quando si avvicina alla porta avversaria. L'Inter è già forte di un accordo quadriennale con Perisic, ma l'intesa con il Wolfsburg stenta ad arrivare, come Calciomercato.it vi aveva già raccontato nelle scorse settimane. Il croato inoltre, nonostante sia già in un club ambizioso e ricco come quello tedesco, vuole cambiare aria ed il passaggio tanto chiacchierato in Italia lo stimola. C'è un ultimo assalto in programma sull'agenda dei dirigenti meneghini: l'obiettivo è strappare il 26enne in prestito oneroso a circa 10 milioni di euro con un futuro obbligo di riscatto. Le richieste dei biancoverdi invece rimangono le stesse, ovvero 18/20 milioni e cessione a titolo definitivo. Il margine per trattare c'è sempre, ma il tempo stringe e se tutto non si risolve nei prossimi giorni l'operazione è destinata a saltare.

PEROTTI IPOTESI REALE, OBIETTIVI IN CASA NAPOLI. LAVEZZI SULLO SFONDO

Nel caso in cui Perisic alla fine non vestisse la casacca nerazzurra nella prossima stagione, non mancano senza dubbio le idee ad Ausilio e Fassone. Per stessa ammissione del Presidente Thohirl'Inter sta seguendo di pari passo anche Diego Perotti del Genoa - a conferma di quanto già detto dalla nostra redazione - alternativa meno cara rispetto al classe '89, ma che dà meno garanzie dal punto di vista della tenuta fisica. L'argentino ha inoltre riportato un altro piccolo stop negli scorsi giorni e rimarrà ai box per due settimane. Poi c'è il Napoli con i suoi Callejon, Mertens e Gabbiadini, tutti quanti nel mirino, ma difficili da prendere viste le resistenze del numero uno partenopeo, Aurelio De Laurentiis, che non ha intenzione di privarsi dei tre gioielli. Lo spagnolo però con l'offerta giusta potrebbe anche dire addio alla maglia azzurra, ma serviranno quantomeno 20 milioni di euro, come riportato dall'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport'. Nettamente più complicate le piste per l'ex Psv Eindhoven e per l'attaccante italiano. Un gradino sotto poi ci sono le strade che portano ad Eder e Borini che tuttavia sono attualmente in secondo piano, e specie per il 24enne del Liverpool ci sarebbe anche da battere la concorrenza di Lazio e Fiorentina. In coda c'è la suggestione Ezequiel Lavezzi che rappresenta però il sogno d'estate. Lunghissimo il flirt con la punta del Paris Saint-Germain, oramai da anni in orbita nerazzurra, ma mai arrivato nelle precedenti gestioni. Verosimilmente nemmeno adesso sarà il suo momento, a meno di clamorosi ribaltoni: il sudamericano ha un ingaggio pesante (quasi cinque milioni di euro) che scoraggia le pretendenti. Fatti i nomi c'è da specificare che non è da escludere addirittura un doppio arrivo: Perisic più un altro nome di quelli già citati o un giocatore con un profilo diverso, dato che i quattro attaccanti in rosa non soddisfano a livello numerico le pretese dell'allenatore. 




Commenta con Facebook