• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Garcia: "Batteremo il nostro record. Scudetto? Non c'è solo la Juve"

Roma, Garcia: "Batteremo il nostro record. Scudetto? Non c'è solo la Juve"

L'allenatore giallorosso ha parlato a pochi giorni dall'inizio del campionato


Rudi Garcia (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

20/08/2015 07:30

CALCIOMERCATO ROMA INTERVISTA RUDI GARCIA AL CORRIERE DELLO SPORT / ROMA - L'allenatore della Roma Rudi Garcia, a pochi giorni dall'inizio ufficiale della stagione calcistica di Serie A 2015/2016, ha concesso una lunga intervista al 'Corriere dello Sport' per commentare le ultime news Roma, con un pensiero anche al calciomercato  sul futuro dell'attaccante del Psg Zlatan Ibrahimovic.

CAMPIONATO DI SERIE A - "Batteremo il record delle 10 vittorie consecutive perché i record sono fatti per essere superati. Giochiamo con ambizione. Sarà una stagione molto lunga, ci sarà più competitività rispetto allo scorso anno. La sfida contro la Juventus arriva troppo presto? Non lo so e non possiamo farci niente. Ma per noi non ci sono problemi. Ci sono altre squadre interessanti: le milanesi stanno tornando. Del Napoli si parla poco ma è una bella squadra, ha un attacco fortissimo e ha aggiunto qualche buon giocatore in estate come Allan, Valdifiori e Chiriches. La Fiorentina è la regina dell'estate".

IBRAHIMOVIC - "A quanto ne so, lui resterà al Paris Saint-Germain"

TOTTI - "Francesco è una forza della natura, il capitano, un professionista esemplare".

PJANIC - "Pjanic è un centrocampista offensivo più bravo nell'ultimo passaggio che nel fare gol. Rispetto a Mire, avevo più qualità io? (ride, n.d.r.)".

IL DERBY - "Qui in Italia c'è una rivalità che in Francia non esiste, visto che nessuna città ha due squadre di calcio. Sarebbe bello se ci fosse un rapporto più semplice e più scambi tra la Lazio e noi. A Roma è raro che un calciatore si trasferisca da una squadra all'altra".

I TIFOSI - "Ci piacerebbe aprire le porte durante gli allenamenti della squadra perché non abbiamo nulla da nascondere e sarebbe bellissimo stabilire un contatto diretto con la gente. Purtroppo, tutto questo non è possibile per questioni di logistica e sicurezza".

 




Commenta con Facebook