• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Milan, Soriano: 'tuttocampista' garantito da Mihajlovic

TATTICA DEL MERCATO - Milan, Soriano: 'tuttocampista' garantito da Mihajlovic

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul centrocampista della Sampdoria


Roberto Soriano (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

19/08/2015 15:00

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO MILAN SAMPDORIA GALLIANI MIHAJLOVIC SORIANO / ROMA - In attesa dei 'giorni del condor' per vedere se ci sarà la possibilità di arrivare a Zlatan Ibrahimovic, il calciomercato Milan si concentra ora su un rinforzo a centrocampo. Dopo gli arrivi di Luiz Adriano, Bacca, Bertolacci, Mauri e Romagnoli, infatti, Sinisa Mihajlovic vuole un altro innesto in mediana per completare una squadra che ha mostrato un buon piglio nel pre-campionato e nella prima uscita in Coppa Italia. Roberto Soriano della Sampdoria è l'obiettivo numero uno del Milan per il centrocampo. Per lui garantisce lo stesso Mihajlovic che lo ha allenato lo scorso anno a Genova. Conosciamolo meglio attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.


BIOGRAFIA DI ROBERTO SORIANO, OBIETTIVO DEL MILAN PER IL CENTROCAMPO

Roberto Soriano nasce a Darmstadt, in Germania, l'8 febbraio 1991 da genitori italiani emigrati dalla Campania. Cresce nel settore giovanile del Bayern Monaco, società in cui entra a 15 anni e dove milita a fino al 2009 quando la Sampdoria (sempre attenta ai giovani sparsi per l'Europa) lo acquista a titolo definitivo. Nella stagione 2010/2011 viene spedito in prestito all'Empoli, in Serie B. Con la maglia azzurra gioca una buona stagione, convincendo la Samp (nel frattempo retrocessa) a riprenderselo. Riconquistata la massima serie, Soriano trova sempre più spazio sotto le gestioni di Ciro Ferrara, Delio Rossi e, soprattutto, Sinisa Mihajlovic con cui diventa una pedina fondamentale dello scacchiere tattico blucerchiato.

Nonostante sia nato in Germania, Soriano ha deciso sin da giovanissimo di difendere i colori della nazionale italiana dalla under-17 alla selezione maggiore. L'esordio è arrivato nel novembre 2014 sotto la gestione di Antonio Conte con cui sono arrivate 4 presenze.


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI ROBERTO SORIANO

Alto 1,82 per 76 kg, fisico normolineo ed atletico, ambidestro. Soriano è un centrocampista duttile e di qualità, una delle migliori espressioni della nostra Serie A attuale in quella posizione. Il suo ruolo naturale è il mediano ma può essere considerato veramente un 'tuttocampista'. Mezzala in un centrocampo a tre, trequartista atipico o mezza punta in una linea a tre dietro ad un centravanti. Soriano è duttile come pochi e abbina qualità e quantità. Ambidestro e letale negli inserimenti, forte fisicamente (nonostante non sia un gigante) e nel gioco aereo. Ha una discreta visione di gioco e non disdegna l'assist per il compagno. Giocatore serio, grande lavoratore e molto disciplinato dal punto di vista tattico, è un elemento capace di farsi amare dal proprio allenatore.


ROBERTO SORIANO E' UN GIOCATORE ADATTO AL MILAN?

La campagna acquisti del Milan finora è stata di livello importante, ma manca ancora qualcosa specialmente a centrocampo. Nel 4-3-1-2 che ha in mente Sinisa Mihajlovic manca una pedina di livello internazionale che possa sistemare la mediana. Roberto Soriano sarebbe senza dubbio un acquisto intelligente, capace di giostrare in tutti i ruoli del centrocampo con buona qualità e tanta quantità. Conosciuto e apprezzato da Mihajlovic, non avrebbe difficoltà di ambientamento ma forse come caratteristiche rischierebbe di 'cozzare' con Andrea Bertolacci, altra mezzala dall'inserimento facile. Al Milan attuale servirebbe più un regista puro davanti alla difesa (ruolo che Soriano può ricoprire con caratteristiche molto diverse da quelle classiche) considerate le difficoltà fisiche di Montolivo e l'attitudine a spezzare il gioco di de Jong.

 




Commenta con Facebook