• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Kovacic ai saluti: pronto l'assalto a Perisic. Perotti e Nasri il piano B

Calciomercato Inter, Kovacic ai saluti: pronto l'assalto a Perisic. Perotti e Nasri il piano B

Il croato vicinissimo al Real Madrid. L'esterno del Wolfsburg rimane la prima scelta di Mancini


Mateo Kovacic ©Getty Images
Maurizio Fedeli (Twitter: @maurilio85)

17/08/2015 17:50

CALCIOMERCATO INTER KOVACIC REAL MADRID PERISIC / MILANO – Ausilio e Fassone sono a lavoro per regalare a Mancini una rosa competitiva in vista dell'inizio del campionato. Prima però c'è l'obbligo di risolvere il calciomercato in uscita, con Kovacic vicinissimo a vestire la maglia del Real Madrid. La cessione di Kovacic ai ‘Blancos’ porterebbe nelle casse dei nerazzurri soldi freschi da poter utilizzare per sferrare l’assalto definitivo a Perisic oppure a Nasri, con il francese tenuto come piano B dalla dirigenza nerazzurra qualora dovesse fallire la trattativa per il giocatore del Wolfsburg.

KOVACIC AI SALUTI: TRATTATIVA LAMPO CHE RIAPRE IL MERCATO IN ENTRATA NERAZZURRO

Il calciomercato Inter torna a prendere vigore nel giorno di Ferragosto quando è il Real Madrid a bussare alla porta dei nerazzurri per chiedere informazioni su Kovacic. Thohir dopo le sanzioni inflitte in virtù del financial fair play aveva chiesto, infatti, ai suoi uomini mercato una campagna acquisti bilanciata tra entrate e uscite e la sola cessione di Shaqiri non poteva bastare a coprire i numerosi investimenti iniziali. Prima del Real Madrid era stato il Liverpool a corteggiare Kovacic con un’offerta da 23 milioni di euro che non aveva convinto i dirigenti nerazzurri. Di ben altro spessore invece l'offerta presentata dal club dieci volte campione d’Europa che ha fatto subito propendere Ausilio, e lo stesso Thohir, per la cessione del regista croato al Real Madrid: nelle casse nerazzurre finiranno 35 milioni di euro più bonus legati a presenze, reti e titoli vinti, soldi che permetteranno a Mancini di avanzare ulteriori richieste sul mercato alla sua dirigenza. La cessione del croato oltre all'importante plusvalenza che sarà registrata in bilancio, deriva anche dai problemi di natura tattica riscontrati dal giocatore che ha trascorso la sua avventura in nerazzurra tra luci ed ombre: in due anni e mezzo all'Inter Kovacic in campionato ha collezionato un totale di 80 presenze condite da soli 5 reti, con i continui spostamenti in mezzo al campo adottati dai tre tecnici che lo hanno allenato in Italia, ovvero Stramaccioni, Mazzarri e Mancini.

ASSALTO A PERISIC, NASRI E PEROTTI IL PIANO B

Appena sarà definita la cessione di Kovacic al Real Madrid l'Inter potrà concentrare tutti gli sforzi su Perisic. I nerazzurri hanno già in mano l’accordo con il giocatore, manca da trovare l’intesa con il Wolfsburg per la modalità della cessione con il club tedesco che spinge per una cessione a titolo definitivo, mentre Ausilio vorrebbe portare in Italia l’esterno croato con la formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto. In attesa di sviluppi sul fronte tedesco la società meneghina sta lavorando anche al piano B che ha il nome di Diego Perotti, con il Genoa che valuta il cartellino del giocatore tra gli 8 e i 10 milioni di euro. Nelle ultime ore ha preso corpo anche la pista che porta al trequartista del Manchester City Nasri, anche in questa direzione l’Inter sta lavorando con i ‘Citizens’ per la formula del prestito con obbligo di riscatto (come già fatto per l’operazione Jovetic). Sullo sfondo rimane ancora vivo l’interesse per Mertens e Gabbiadini. Capitolo esterno sinistro: in salita la trattativa che porta a Criscito viste le elevate pretese economiche da parte dello Zenit, ecco che aumentare le quotazioni di Fabio Coentrao, con l’esterno portoghese che avrebbe già dato in linea di massimo l’assenso all’eventuale matrimonio con i nerazzurri che dal canto loro continuano a monitorare la situazione di Sala del Verona.




Commenta con Facebook