• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Allofs su Perisic: "I nerazzurri non se lo possono permettere"

Calciomercato Inter, Allofs su Perisic: "I nerazzurri non se lo possono permettere"

Il direttore sportivo del Wolfsburg ha circa il possibile trasferimento del croato


Ivan Perisic (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

11/08/2015 15:55

CALCIOMERCATO INTER ALLOFS PERISIC / WOLFSBURG (Germania) - Il calciomercato Inter sta entrando nella sua fase più calda. Mancano venti giorni al termine del calciomercato e la rivoluzione invocata da Roberto Mancini è stata attuata solamente in parte. Il tecnico nerazzurro, infatti, si aspetta altri rinforzi. Xherdan Shaqiri, infatti, è partito per rinforzare lo Stoke City, con tutti i dettagli riportati in esclusiva da Calciomercato.it. Ora il club di Erick Thohir può tuffarsi sull'esterno d'attacco inseguito da diverse settimane. Stiamo parlando di Ivan Perisic, croato del Wolfsburg. Come riportato in esclusiva da Calciomercato.it, con il giocatore c'è l'accordo da tempo, manca l'intesa con i tedeschi che spingono per la cessione definitiva. Il direttore sportivo dei 'Lupi', Klaus Allofs, ha gettato acqua sul fuoco circa la possibile imminente chiusura della trattativa. 

LE PAROLE DI ALLOFS - Secondo quanto riportato da 'Kicker', infatti, il Wolfsburg potrebbe cedere alle lusinghe del Manchester City per Kevin De Bruyne ma invece è in grado di resistere a quelle dell'Inter per Perisic, per il quale non scende dalla richiesta di 20 milioni di euro. Queste le parole del dirigente tedesco: "Il club ha preso una posizione chiara e l'Inter non può permettersi di acquistare il giocatore. Non c'è intesa tra domanda e offerta".




Commenta con Facebook