• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, c'è il sì per Romagnoli: ora via alle cessioni

Calciomercato Milan, c'è il sì per Romagnoli: ora via alle cessioni

Il difensore in arrivo dalla Roma, Galliani ora pensa agli esuberi


Sinisa Mihajlovic © Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

10/08/2015 08:30

CALCIOMERCATO MILAN ROMAGNOLI CESSIONI / MILANO - Trovato l'accordo per Romagnoli e in attesa degli ultimi giorni di calciomercato per provare il colpo Ibrahimovic, il Milan si concentra ora sulle cessioni, soprattutto nel reparto arretrato. Con l'arrivo del giallorosso, i rossoneri dovranno per forza di cosa liberare qualche casella in difesa, visto anche il limite dei 25 calciatori in rosa. 

Chi sicuramente lascerà Milano è Zaccardo: l'ex Parma ha detto no all'India, rifiutando l'offerta arrivata dal Pune e ora per lui si cerca una nuova destinazione. Discorso simile per un altro ex ducale: come raccontato da Calciomercato.it, Paletta vorrebbe restare al Milan ma sul suo conto si rincorrono le voci. Al momento si sono fatte avanti Atalanta e Bologna ma, come riferisce 'TuttoSport',  il calciatore sembrerebbe non gradire le due destinazioni. 

Tra i possibili partenti ci sono anche Zapata ed Alex: il colombiano non ha ricevuto offerte al momento, mentre per il brasiliano c'è stato un sondaggio dei greci dell'Olympiacos. Trattativa ancora da avviare, ma entro il 31 agosto il Milan cederà Zaccardo ed altri due difensori, in modo che Mihajlovic potrà contare su un quartetto di centrali difensivi formato da Romagnoli, Mexes, Ely e uno tra Alex, Paletta e Zapata.  

Ma il calciomercato Milan in uscita non sarà limitato alla difesa: se l'infortunio di Niang ha aperto le porte alla conferma di Cerci che, almeno fino a gennaio, resterà rossonero, non lo stesso si può dire per Honda, destinato a lasciare la formazione di Mihajlovic. Il giapponese vuole più spazio e si aspetta l'offerta giusta per cederlo. Sempre in attacco c'è in bilico Matri: se dovesse arrivare Ibrahimovic la sua partenza sarebbe certa, altrimento potrebbe essere l'attaccante 'di scorta' per il duo Bacca-Luiz Adriano. In lista di sbarco anche Agazzi (piace al Malaga), Nocerino e Suso (nel mirino del Genoa). 




Commenta con Facebook