• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, da Benatia a Romagnoli: quando i difensori infiammano il calciomercato

Serie A, da Benatia a Romagnoli: quando i difensori infiammano il calciomercato

Non solo grandi bomber: ecco tutti i colpi per rafforzare il reparto arretrato


Alessio Romagnoli (Getty Images)

05/08/2015 12:18

SERIE A BENATIA ROMAGNOLI CALCIOMERCATO/ ROMA - I grandi attaccanti segnano, fanno vincere partite, vendere magliette e abbonamenti, ma non bastano: per costruire una squadra perfetta, bisogna partire dalle fondamenta, dalla difesa. Filosofia che si rispecchia anche sul calciomercato, perché se è vero che i colpi che infiammano i tifosi sono quelli dei bomber, le società italiane, soprattutto durante questa sessione di trasferimenti, hanno pensato e stanno pensando molto ai reparti arretrati. Tanti i colpi già messi a segno, tanti quelli che devono ancora essere completati. Pensate alla Juventus che ha riportato a casa dall'Empoli Daniele Rugani, uno dei migliori centrali in prospettiva: i bianconeri continuano a cercare un altro centrale, strizzando l'occhio a Benatia - che ha aperto al possibile ritorno in Italia - e valutando l'ipotesi Westermann a costo zero, senza dimenticare Siqueira, terzino sinistro tanto richiesto da Allegri. L'Inter, protagonista di una sontuosa campagna acquisti, oltre a Kondogbia ha piazzato subito i colpi Miranda e Murillo, regalando a Mancini due centrali nuovi di zecca. La Roma di 'stopper' non ne ha bisogno, visto il rientro di Castan, ma cerca con forza un laterale difensivo, sia esso Adriano, Digne, Coentrao o Bruno Peres. Il sogno del Milan, ma soprattutto di Mihajlovic, si chiama Romagnoli, difensore per il quale i rossoneri hanno già offerto 25 milioni di euro alla Roma. La Lazio, ad un anno dall'acquisto di de Vrij, ha puntato sul connazionale Hoedt arrivato a costo zero dall'Az Alkmaar, mentre la Fiorentina ha regalato a Paulo Sousa Davide Astori dopo la cessione di Savic all'Atletico Madrid. Più indietro, al momento, il Napoli di Sarri che vuole rinnovare il pacchetto arretrato: sfumato Astori, è Maksimovic l'obiettivo numero uno per la difesa, magari insieme a Vrsaljko del Sassuolo. Nell'estate in cui il Torino ha ceduto Darmian al Manchester United per quasi 20 milioni di euro, il quadro è molto chiaro: i difensori infiammano il mercato, quanto se non più degli attaccanti.

S.F.




Commenta con Facebook