• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Lazio, Milinkovic-Savic: un jolly per il centrocampo di Pioli

TATTICA DEL MERCATO - Lazio, Milinkovic-Savic: un jolly per il centrocampo di Pioli

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul centrocampista del Genk


Sergej Milinkovic-Savic (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

29/07/2015 15:01

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCAOT LAZIO MILINKOVIC SAVIC PIOLI TARE / ROMA - Il calciomercato Lazio finora ha portato in dote a Stefano Pioli giocatori di qualità come Hoedt, Morrison e Kishna (vero e proprio colpo) oltre al prospetto Patric. Il tecnico biancoceleste sta preparando con attezione un doppio impegno da brividi: la Supercoppa Italiana con la Juventus e il preliminare di Champions League che sarà già la chiave di volta della stagione. Igli Tare e Claudio Lotito stanno lavorando per mettere a segno un ulteriore colpo in mediana. Il centrocampista serbo Sergej Milinkovic-Savic del Genk è il nome più vicino alla Lazio, che oggi ha trovato l'accordo con il club belga. Il mediano è stato senza dubbio il protagonista di una delle più controverse telenovele di questo calciomercato. Conosciamolo meglio attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.


BIOGRAFIA DI SERGEJ MILINKOVIC-SAVIC, OBIETTIVO DELLA LAZIO PER IL CENTROCAMPO

Sergej Milinkovic-Savic nasce a Lleida, in Spagna, il 27 febbraio 1995. Figlio del calciatore serbo Nikola Milinkovic, torna in patria dove cresce nel settore giovanile del Vojvodina con cui debutta tra i professionisti nella stagione 2013/2014 vincendo anche la coppa nazionale. Viene notato dagli osservatori del Genk, club belga molto attento alle giovani promesse. Sotto la gestione di Alex McLeish disputa una buona stagione nella Jupiler League raccogliendo 24 presenze e 5 reti e facendosi notare a livello internazionale.

Milinkovic-Savic non ha ancora debuttato con la nazionale maggiore della Serbia, vincendo però tantissimo a livello giovanile. Ha infatti primeggiato nell'Europeo under-19 del 2013 e nel Mondiale under-20 disputatosi nello scorso mese di giugno in Nuova Zelanda. E' stato anche nominato il terzo miglior giocatore della competizione. 


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI SERGEJ MILINKOVIC-SAVIC

Alto 1,93 per 82 kg, fisico possente ed atletico, destro naturale. Milinkovic-Savic è uno dei centrocampisti emergenti più interessanti del panorama europeo e mondiale. Il suo ruolo naturale è quello di mediano davanti alla difesa, una posizione che interpreta in maniera moderna con grande forza fisica ma anche sapendo far ripartire l'azione grazie ad una buona tecnica individuale e ad una visione di gioco ben sviluppata. Giocatore molto fisico, può giostrare anche come mezzala e ha buoni tempi di inserimento in zona gol. Non è molto dinamico fisicamente ma lo è con il pensiero ed il lancio preciso è una delle sue peculiarità. E' molto giovane ed ha ampi margini di miglioramento specialmente per affrontare un campionato molto difficile come la Serie A.


SERGEJ MILINKOVIC-SAVIC E' UN GIOCATORE ADATTO ALLA LAZIO?

La Lazio di Stefano Pioli ha nel centrocampo e nel reparto offensivo i propri cavalli di battaglia. In mediana però serve un ricambio: non ci sarà più Cristian Ledesma e Lucas Biglia ha dimostrato di essere spesso soggetto ad infortuni. Ecco perché l'acquisto di Sergej Milinkovic-Savic sarebbe un'ottima operazione che porterebbe a Roma uno dei prospetti più importanti a livello mondiale. Nel modulo di Pioli potrebbe giocare ovunque: vertice basso del 4-3-3, mediano nel 3-4-3 oppure mezzala in entrambi i sistemi di gioco. Duttilità, qualità e velocità di pensiero per quello che può essere il nuovo 'craque' targato Igli Tare.




Commenta con Facebook