• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Thohir: "La Champions il nostro obiettivo, Kondogbia come Yaya Tourè"

Inter, Thohir: "La Champions il nostro obiettivo, Kondogbia come Yaya Tourè"

Il presidente nerazzurro: "Entro il 2019 dobbiamo essere, a livello di introiti, tra i 10 migliori club d'Europa"


Erick Thohir © Getty Images
Marco Di Federico

27/07/2015 09:22

CALCIOMERCATO INTER THOHIR MANCINI / SHENZEHN (Cina) - Erick Thohir fissa gli obiettivi della sua Inter e non si parla di scudetto. Il patron nerazzurro ha parlato di questo e molto altro in un'intervista al 'Corriere dello Sport'. "Dobbiamo andare in Champions League già la prossima stagione ed  è questo il motivo per cui abbiamo preso Mancini ed alcuni top player durante questa estate - le sue parole - Miranda nelle ultime due stagioni è stato tra i 10 migliori difensori del mondo, Murillo il miglior giovane della Coppa America e Kondogbia è il top dei centrocampisti del domani. Il francese è il nostro Yaya Tourè: ha deciso di venire all'Inter perché crede nel nostro progetto".

MORATTI - "Devo ringraziarlo perché mi appoggia e mi aiuta in tutte le decisioni, non solo in quelle relative all'allenatore e ai giocatori. Mi spiega quello che succede in Italia e la sua esperienza per me è fondamentale. Il nostro obiettivo comune è costruire una nuova Inter vincente. Vogliamo aiutare Mancini nel suo lavoro. Cerchiamo nuovi partner solo per sviluppare il brand nerazzurro o per rifare 'San Siro'. Come soci, non ne cerco invece. Moratti ed io abbiamo un progetto comune: entro il 2019 dobbiamo essere, a livello di introiti, tra i 10 migliori club d'Europa".

MANCINI - "Il nostro rapporto sta crescendo perché ci sentiamo spesso anche al telefono. Mazzarri è un bravo tecnico, ma lui il migliore allenatore per l'Inter e ci porterà al top. Il piano quinquennale rimane: ora siamo al secondo anno e dobbiamo lavorare nella giusta direzione. Senza le Coppe potremo prepararci al meglio per Serie A e Coppa Italia"




Commenta con Facebook