• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Calciomercato Milan e Inter, da Seedorf-Coco a Cassano-Pazzini: gli scambi 'pazzi' fra le milanesi

Calciomercato Milan e Inter, da Seedorf-Coco a Cassano-Pazzini: gli scambi 'pazzi' fra le milanesi

Guarin e Cerci potrebbero essere gli ultimi di una serie di calciatori che hanno giocato con entrambe le maglie


Pirlo e Seedorf (Getty Images)
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

19/07/2015 11:55

CALCIOMERCATO INTER MILAN SCAMBI / ROMA - In principio furono le plusvalenze, con i calciatori della Primavera scambiati a peso d'oro per il bene del bilancio. Poi tanti scambi con alterne fortune, calciatori che spesso erano esuberi su una sponda del Naviglio per poi diventare dei crack sull'altra. Il possibile scambio fra Guarìn e Cerci, venuto fuori oggi, è l'ultimo di una lunghissima serie iniziata in realtà molto tempo fa, che ha però avuto il suo boom fra la fine degli anni '90 e l'inizio del nuovo secolo. Tanti passaggi dall'Inter al Milan e viceversa, alcuni dei quali clamorosi. Rivediamoli in una rapida carrellata. 

SEEDORF E PIRLO, I PIU' CLAMOROSI - L'Inter ci ha spesso perso in questo andirivieni di calciatori, talvolta anche in maniera pesante. Naturalmente i più fragorosi sono gli arrivi in rossonero di Pirlo e Seedorf, rivelatisi poi gli apripista di un ciclo Milan che ha fatto storia. L'olandese arrivò in uno scambio alla pari con il terzino Coco, mentre il primo fu pagato 25 miliardi di lire, una cifra che allora sembrava esagerata... Onta sull'Inter per anni e anni, l'eco di quei due tragici scambi si sente ancora oggi. 

I DOPPI EX: RONALDO, VIERI, IBRA... - Anche senza scambio ci sono diversi super-campioni che hanno vestito la maglia di entrambe le squadre. Molti a distanza di tantissimi anni, talvolta a fine carriera. Come nel caso di Ronaldo, che dopo essere passato dall'Inter al Real accettò la corte del Milan. Inizio-boom, sei mesi di fuoco poi l'infortunio al tendine rotuleo che per il Fenomeno fu l'inizio della fine. Christian Vieri, altro personaggio storico per l'Inter, al Milan durò solo sei mesi. Chi ha fatto le fortune di entrambe è ad esempio Zlatan Ibrahimovic. Ben 57 reti nell'Inter, 42 nel Milan, con in mezzo la parentesi al Barcellona. Stesso percorso (col City di mezzo) anche per Balotelli, ma non con la stessa riuscita. E poi Baggio, Crespo, perfino Vieira, imberbe Primavera nel Milan e poi colonna dell'Inter di Mancini, quella immediatamente pre-Triplete.  

I GIORNI NOSTRI: CASSANO PER PAZZINI - Quando Antonio Cassano e Giampaolo Pazzini lasciarono la Sampdoria per cercare fortuna a Milano, uno al Milan l'altro all'Inter, nessuno avrebbe mai potuto immaginare come sarebbe finita. Non solo i due si rivelarono due mezzi flop, ma addirittura si ritrovarono coinvolti in uno scambio. Pazzini al Milan, Cassano all'Inter. Maluccio FantAntonio in nerazzurro, un po' meglio il Pazzo dall'altra parte. Ma niente di trascendentale in nessun caso, con epilogo inglorioso per entrambi: svincolati entrambi alla fine di questa stagione, Pazzini ha trovato casa a Verona, sponda Hellas. Chissà, magari alla fine Cassano finisce al Chievo...

 




Commenta con Facebook