• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > Real Madrid-Roma, altri screzi tra Pepe e Keita: niente stretta di mano

Real Madrid-Roma, altri screzi tra Pepe e Keita: niente stretta di mano

I dissapori risalgono alla Supercoppa spagnolo del 2011 quando il portoghese chiamò "scimmia" il giallorosso


Pepe e Keita davanti all'arbitro

18/07/2015 18:05

REAL MADRID ROMA KEITA STRETTA DI MANO / MELBOURNE (Australia) - Dopo la fine dei tempi regolamentari nella sfida amichevole tra Real Madrid e Roma si è andati alla lotteria dei rigori, visto il punteggio di 0-0. Al momento del lancio della monetina prima dei penalty i capitani Pepe e Keita si sono avvicinati all'arbitro ed è mancata la classica stretta di mano prima di iniziare a calciare. Dimenticanza? Potrebbe. Tuttavia ci sono due precedenti che non avvalorano questa tesi. Il portoghese infatti aveva chiamato "scimmia" il centrocampista maliano in una Supercoppa spagnola di qualche anno fa e l'anno scorso sempre in una partita tra giallorossi e 'Merengues' c'era stata una lite con lancio di oggetti. Per dovere di cronaca va detto che nemmeno De Sanctis, portiere dei capitolini presente in quell'istante, ha accennato ad un saluto, cosa che comunque nell'"etichetta calcistica" spetta più a chi detiene la fascia sul braccio. Anche in Spagna si fa un gran parlare di questo gesto che sicuramente non è passato inosservato nemmeno lì.




Commenta con Facebook