• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, da Suso a Cerci: il reparto offensivo va sfoltito

Calciomercato Milan, da Suso a Cerci: il reparto offensivo va sfoltito

Dopo El Shaarawy i rossoneri devono piazzare sul mercato almeno un altro giocatore


Alessio Cerci (Getty Images)
Marco Di Federico

16/07/2015 09:28

CALCIOMERCATO BACCA LUIZ ADRIANO MILAN CERCI / MILANO - Gli arrivi di Bacca e Luiz Adriano hanno rivoluzionato il settore offensivo del Milan, con i due sudamericani che numericamente hanno preso il posto di Destro ed El Shaarawy. Ma il club rossonero continua a sognare l'arrivo di Zlatan Ibrahimovic, motivo per cui un altro elemento dovrà fare le valigie. Anche perché il Milan non ha le coppe e dunque sarebbe controproducente per lo stesso Mihajlovic avere troppi giocatori in rosa nello stesso settore come accaduto l'anno scorso ad Inzaghi.

Con Menez che va considerato incedibile, a 'giocarsi' il posto saranno Honda, Suso, Cerci, Mastour e Niang. Tutti e cinque hanno caratteristiche tattiche che gli permettono di essere utili sia nel 4-3-1-2 che nel 4-3-3 e dunque sarà il tecnico a decidere, attraverso il lavoro in ritiro, chi merita una chance. Per il momento Niang ed Honda sembrano essere quelli più vicini alla conferma. A rischiare sono dunque soprattutto Suso, Cerci e Mastour. L'ex granata, in prestito fino a giugno 2016 via Atletico Madrid, ha deluso tutte le aspettative lo scorso anno ed ha già mostrato di non accettare serenamente la panchina: piace a Schalke 04 e Bayer Leverkusen; Mastour interessa a Monaco e PSG, con il club rossonero che lo valuta 5 milioni; lo spagnolo ha pretendenti in Spagna, dove lo cercano Siviglia e Villarreal. Non è escluso possano essere ceduti anche in due.




Commenta con Facebook