• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Calciomercato, da Shaqiri a Destro: quando gennaio non porta consiglio

Calciomercato, da Shaqiri a Destro: quando gennaio non porta consiglio

Tra investimenti sbagliati ed attese non rispettate Milan, Inter e Roma si sono scottate in inverno


Xherdan Shaqiri (Getty Images)
Omar Parretti (@omarJHparretti)

15/07/2015 19:53

CALCIOMERCATO SERIE A ROMA INTER MILAN DESTRO DOUMBIA SHAQIRI PODOLSKI / FIRENZE - Il calciomercato Serie A invernale è complicato e lo si sa bene. E' molto semplice infatti fiutare un affare nel mese di gennaio, ma pentirsi dell'investimento pochi mesi dopo e magari dire addio al nuovo arrivato già nel mercato seguente. Anche alcune compagini del nostro campionato hanno voluto confermare questa teoria. Roma, Inter e Milan infatti sono uscite deluse dalla sessione passata e stanno cercando di riparare agli errori (o ci sono già riuscite). In questi primi quindici giorni di luglio infatti tanti elementi sono già stati piazzati altrove o messi in vendita. 

ROMA - Walter Sabatini, direttore sportivo dei giallorossi, per sua stessa ammissione aveva dichiarato di aver commesso alcuni errori. Senza dubbio ha deluso e come Seydou Doumbia, attaccante arrivato dal Cska Mosca per circa 15 milioni di euro che ha attirato molte ironie nella Capitale. In campo non ha risposto bene collezionando pochissime reti e prestazione anche gravemente insufficienti. La Roma sta provando a venderlo senza fare una minusvalenza imbarazzante, ma sopra i 10 milioni è vendibile soprattutto in mercati esotici come quello cinese.

INTER - L'Inter è un po' il simbolo di come si può sbagliare il calciomercato in inverno. Podolski se ne è tornato all'Arsenal dopo il prestito ed adesso si è accasato nel campionato turco con la maglia del Galatasaray. Davide Santon è stato a lungo accostato ad un ritorno subitaneo in Premier League, ma dovrebbe restare in nerazzurro, nonostante le voci. Infine Shaqiri, il rimpianto più grande. Lo svizzero ex Bayern Monaco infatti non rientra nei piani tattici di Roberto Mancini, anche se ha mostrato buone cose a fasi alterne nei sei mesi della passata stagione, ed ha conquistato la fiducia di una buona parte dei tifosi.

MILAN - Si chiude con il Milan che nelle scorse settimane ha ufficializzato gli acquisti milionari di Carlos Bacca e Luiz Adriano, ma in attacco aveva preso prestito in Mattia Destro dalla Roma. Arrivato in momento comunque molto delicato in casa rossonera, il centravanti marchigiano non è riuscito ad imporsi tornando alla base dopo la parentesi in Lombardia. 




Commenta con Facebook