• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Khedira: "Juve come il Real, facile sceglierla. Oezil..."

Juventus, Khedira: "Juve come il Real, facile sceglierla. Oezil..."

Il centrocampista tedesco si presenta a giornalisti e tifosi bianconeri


Sami Khedira © Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

15/07/2015 13:25

CALCIOMERCATO JUVENTUS CONFERENZA STAMPA PRESENTAZIONE KHEDIRA / TORINO - Il nuovo centrocampista della Juventus Sami Khedira ha parlato in conferenza stampa per presentarsi ai suoi nuovi tifosi e commentare le ultime news Juventus con uno sguardo anche al calciomercato.

IL MESSAGGIO DI KHEDIRA - Prima delle domande, Khedira legge un messaggio scritto di suo pugno in italiano: "Arrivo dal Real Madrid e sono pochi i club al livello della società spagnola. La Juventus è uno di questi. Sapere che in questo club hanno fatto bene calciatori eccezionali come Del Piero, Baggio, Pirlo, Nedved, Platini, Zidane, Deschamps, Kholer, Zoff mi riempie d'orgoglio. Prometto il massimo impegno per proseguire la grande storia della Juventus. Fino alla fine 'Forza Juventus'".

RUOLO - "Mi fa piacere essere paragonato a Pirlo. Gioco dove vuole mister Allegri, sono a sua disposizione. Io titolare? E' un'ambizione per me misurarmi con i tanti centrocampisti bravi che ha alla Juventus. Nessuno ti regala niente, voglio conquistarmi il posto da titolare".

LA SCELTA - "Stress al Real Madrid? No. Ho trascorso 5 anni bellissimi al Real Madrid ma avevo bisogno di nuove sfide per me stesso. Essere qui è un grande onore, la Juve è allo stesso livello del Real. E' stato facile scegliere la Juventus. Mi sono informato con Morata, ma già sapevo molto a proposito della Juve. Quando ho detto sì non sapevo che Pirlo sarebbe andato via

CHAMPIONS LEAGUE - "Per vincere la Champions League devono concorrere tante variabili ma questa squadra può raggiungere ancora la finale. Siamo tra le principali squadre d'Europa".

NUMERO MAGLIA - "Ho scelto il 28 perché è un numero a cui sono molto legato".

INFORTUNIO - "Non fu Pirlo a procurarmi l'infortunio, ho fatto tutto da solo lui, non c'entra nulla".

OEZIL - "Non ho parlato con Oezil del suo possibile trasferimento alla Juventus".

SERIE A - "Non credo che la Serie A sia un campionato meno importante di altri. C'è una qualità molto alta in Italia".

MORATA - "Mi ha stupito molto al suo primo anno alla Juventus. A Madrid era giovane e ancora un po' 'ingenuo'. Lo stimo molto come persona, è un grande giocatore. La Juventus è un club speciale e ha giocato un ruolo fondamentale nella sua crescita".




Commenta con Facebook