• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, il numero 21 tra Zidane, Pirlo e Thuram. Dybala sfida la storia

Juventus, il numero 21 tra Zidane, Pirlo e Thuram. Dybala sfida la storia

L'argentino ha scelto di vestire un numero importante nella storia bianconera


Paulo Dybala (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

14/07/2015 16:20

CALCIO SERIE A JUVENTUS 21 DYBALA ZIDANE PIRLO THURAM / ROMA - La Juventus 2015/2016 saluta due pedine fondamentali come Carlos Tevez e Andrea Pirlo ed accoglie quello che dovrà essere il trascinatore del 'domani' ovvero Paulo Dybala. L'argentino che arriva dal Palermo è stato presentato oggi alla stampa, mostrando a tutti la sua nuova maglia con il numero scelto: il 21. Una decisione di personalità, perché nella storia della Juventus non si tratta certo di numero qualsiasi.

ZIDANE E THURAM - I numeri fissi sono presenti in Serie A dalla stagione 1995-1996. Quell'anno a vestire il 21 era Michele Padovano, centravanti di 'scorta' di Marcello Lippi. Dal 1996 al 2001 però è stato il numero di Zinedine Zidane. Il fantasista francese è entrato nella storia bianconera vincendo un Pallone d'Oro (nel 1998) e una moltitudine di trofei, segnando un era del calcio internazionale e regalando quella maglia alla leggenda, ereditata poi dal connazionale Lilian Thuram. Il difensore è stato uno dei punti di forza del 'Lippi-bis' e del 4-4-2 di Fabio Capello fino allo scandalo di 'Calciopoli' che lo ha portato all'addio, dopo 5 anni ad altissimi livelli.

L'EREDITA' DI PIRLO - Nell'annata 2006/2007 la maglietta numero 21 non viene assegnata e viene scelta nel 2007 da Zdenek Grygera che la indossa fino al 2011 nel periodo più nero della recente storia juventina. In quell'estate la svolta, con l'arrivo a parametro zero di Andrea Pirlo che eredita la storica divisa, riportandola ai fasti 'francesi' con trofei e giocate d'alta scuola. Ora tocca a Dybala, la cui avventura è già in salita: quella maglia pesa più delle altre.




Commenta con Facebook