• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, Conte conferma Di Biagio: "Ha fatto un ottimo lavoro. Troppi stranieri"

Italia, Conte conferma Di Biagio: "Ha fatto un ottimo lavoro. Troppi stranieri"

Il commissario tecnico e coordinatore delle nazionali giovanili ha ribadito la fiducia nell'allenatore dell'under 21


Antonio Conte ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

10/07/2015 14:35

ITALIA CONTE DI BIAGIO CATALDI / ROMA - Si va avanti con Di Biagio: Antonio Conte, che oltre ad essere il commissario tecnico della Nazionale maggiore è anche coordinatore delle squadre giovanili, ha confermato la fiducia nell'allenatore dell'under 21 e ha fatto il punto su alcune news Italia

Il tecnico dell'Italia in conferenza stampa ha spiegato: "Sono deluso dal risultato degli Europei under 21, potevamo fare qualcosa di storico con una squadra davvero forte. Gli azzurrini però avevano già fatto un'impresa qualificandosi e Di Biagio ha fatto un ottimo lavoro: sarà il ct anche del prossimo biennio". Conferma anche per Evani alla guida dell'under 20, mentre sulla panchina dellunder 18 siederà Baronio. Conte si sofferma poi su alcuni singoli: "Vedere un calciatore come Cataldi fa pensare in un futuro non così nero. E lo stesso si può dire di alcuni ragazzi dell'under 1 7 come Donnarumma e Locatelli". 

Più che la qualità, il problema è la quantità di stranieri che arriva nel nostro paese togliendo spazio agli italiani. Argomento centrale in periodo di calciomercato: "La preoccupazione per i Mondiali in Qatar è dovuto al numero di calciatori tra i quali si può scegliere: Lippi aveva 61/62 italiani su 100, oggi si è arrivati a 33. Questo è il pericolo maggiore per l'Italia: se si dovesse continuare a scendere sarebbe difficile essere competitive. C'è qualcosa di sbagliato e serve un'inversione di rotta". 

Conte si è soffermato anche sulle sue idee tattiche che vuole vedere messe in pratica dalle giovanili azzurre: "Rispetto alla gestione precedente ho provato ad introdurre alcune idee nuove: gli esterni per me devono essere offensivi e bravi nell'uno contro uno. Inoltre, il gioco deve basarsi su concetti come pressing, intensità, riconquista rapida della palla". 

 




Commenta con Facebook