• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Calciomercato Serie A, da Baselli a Zukanovic: quando le 'piccole' fanno concorrenza alle big

Calciomercato Serie A, da Baselli a Zukanovic: quando le 'piccole' fanno concorrenza alle big

Torino, Sampdoria, Verona: a volte le squadre di media classifica strappano colpi ai top club


Urbano Cairo ©Getty Images
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

10/07/2015 13:59

CALCIOMERCATO SERIE A BASELLI ZUKANOVIC PAZZINI / ROMA - Non chiamateli scarti di magazzino. La Serie A cambia, le cosiddette 'piccole' vendono bene e quindi hanno modo di piazzare qualche colpo vero, strappando anche calciatori alla concorrenza di squadre importanti. E' il caso della Sampdoria, del Verona ma soprattutto del Torino, vera protagonista di questi caldi giorni di mercato. 

TORO SCATENATO - Urbano Cairo ha piazzato il colpo del secolo, vendendo Darmian al Manchester United per 18 milioni. Soldi freschi che, a differenza dello scorso anno, saranno subito reinvestiti sul mercato per acquisti importanti, anzi importantissimi. Baselli e Zappacosta sono due colpacci, due dei migliori giovani italiani (entrambi classe '92, ndr) strappati alla concorrenza di squadre di rango decisamente più alto. Il centrocampista è stato a lungo bloccato dal Milan, il terzino era fra le prime alternative di Napoli e Fiorentina per la fascia destra. Acquisti di sicuro avvenire ma ottimi anche per il presente. 

FERRERO CI 'RICASCA' - Anche la Sampdoria non sta a guardare e 'festeggia' l'Europa League con il brasiliano Fernando, strappato alla concorrenza di diverse big europee. Un acquisto coi fiocchi per Ferrero, che ci ha preso gusto e, dopo aver bruciato già tutti a gennaio per Moisander a zero euro, va a prendere dal Chievo Ervin Zukanovic, che a lungo era stato opzionato dall'Inter. Concorrente top class, ma quando si è decisi come il presidente doriano non si temono rivali. 

'PAZZA' VERONA - Ok, la trattativa è complessa e per nulla conclusa, ma se il Verona prende Pazzini fa davvero un gran colpo. Trent'anni, tanta voglia di rilancio e soprattutto l'interesse di tante squadre importanti, su tutte Lazio e Siviglia. Il nuovo ds gialloblu Riccardo Bigon si è mosso per tempo e si è preso un bel vantaggio, per questo alla fine potrebbe spuntarla. Sarebbe l'ennesima dimostrazione che nel mercato il tempismo è una gran dote, specialmente quando le avversarie temporeggiano e si perdono in mille indecisioni. E ora provate a fermarle, queste 'mini-big' della Serie A... 




Commenta con Facebook