• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Lazio, Kishna: il gioiello 'orange' che ha stregato Tare

TATTICA DEL MERCATO - Lazio, Kishna: il gioiello 'orange' che ha stregato Tare

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sull' esterno d'attacco dell'Ajax


Ricardo Kishna (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

11/07/2015 09:25

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO LAZIO KISHNA TARE PIOLI / ROMA - Periodo bollente per il calciomercato, entrato nella sua fase cruciale in parallelo ai ritiri pre-campionato delle squadre di Serie A. Non fa eccezione il calciomercato Lazio che sta vivendo giorni importanti dopo l'addio di Stefano Mauri, capitano e pedina importante per Stefano Pioli. Il talento olandese Ricardo Kishna dell'Ajax è il profilo più ricercato dalla Lazio per rinforzare le corsie esterne d'attacco in vista del preliminare di Champions League. Il direttore sportivo biancoceleste Igli Tare ne è rimasto stregato. Conosciamo meglio il giocatore attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.


BIOGRAFIA DI RICARDO KISHNA, OBIETTIVO DELLA LAZIO PER L'ATTACCO

Ricardo Kishna nasce a L'Aia, in Olanda, il 4 gennaio 1995 da una famiglia di origini surinamesi. Muove i primi passi calcistici nell'Ado Den Haag, società della sua città natale. A 15 anni entra nel vivaio dell'Ajax, sicuramente uno dei più importanti a livello mondiale. Firma il primo contratto nel 2011 cominciando la trafila nella squadra under-19 ma facendosi già notare da Frank de Boer, tecnico dei 'grandi'. Dopo un periodo allo Jong Ajax (la squadra B) viene promosso tra i senior e debutta nel febbraio 2014 in una partita di Europa League persa con il Red Bull Salisburgo. A fine stagione vince con i compagni l'Eredivisie ed entra stabilmente nei piani di de Boer, pur continuando a collezionare qualche presenza nella squadra 'B'.  La stagione 2014/2015 lo vede protagonista con 37 partite, 6 gol ed 11 assist considerando tutte le competizioni 'senior'. 

Kishna ha giocato con tutte le nazionali giovanili olandesi dall'under-15 e può vantare due presenze nella selezione under-21.


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI RICARDO KISHNA

Alto 1,87 per 79 kg, fisico asciutto e longilineo, sinistro naturale. Kishna è uno dei talenti olandesi più promettenti e uno dei migliori prodotti del settore giovanile dell'Ajax in ordine di tempo. Il suo ruolo naturale è quello di esterno d'attacco. Può giocare indifferentemente a sinistra oppure a destra. Ha caratteristiche importanti: è molto veloce (buona resistenza) ma è soprattutto un giocatore estremamente tecnico e con una visione di gioco superiore. Micidiale nel dribbling, ha un sinistro fatato con cui serve assist (fondamentale nel quale eccelle) ai compagni oppure va alla conclusione, specialmente partendo da destra. Giocatore intelligente e dinamico, svaria per tutto il fronte offensivo ed è una costante spina nel fianco per le difese avversarie. Perfetto in un 4-3-3 (o in un 3-4-3) può anche agire come mezza punta esterna in un 4-2-3-1.


RICARDO KISHNA E' UN GIOCATORE ADATTO ALLA LAZIO?

Stefano Pioli non ha dubbi e continuerà con il 4-3-3 che l'anno scorso ha fruttato il terzo posto, alternandolo magari in alcune gare con il 3-4-3 visto nelle ultime partite. In questi sistemi di gioco (e soprattutto secondo l'interpretazione del tecnico biancoceleste) Ricardo Kishna sarebbe un rinforzo davvero azzeccato. Giovane ed estremamente talentuoso, perfetto come esterno d'attacco, potrebbe essere una validissima alternativa a Candreva e Felipe Anderson, specialmente in ottica Champions League o comunque triplo fronte stagionale. L'unica perplessità riguarda l'altro grande talento biancoceleste, Keita, che troverebbe così pochissimo spazio dopo una stagione complicata.




Commenta con Facebook