• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Moratti: "Kondogbia meglio di Touré. Balotelli..."

Calciomercato Inter, Moratti: "Kondogbia meglio di Touré. Balotelli..."

L'ex presidente nerazzurro traccia un bilancio delle ultime mosse del club


Massimo Moratti © Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

08/07/2015 07:53

CALCIOMERCATO INTER MORATTI INTERVISTA GAZZETTA DELLO SPORT / MILANO - Massimo Moratti, ex presidente dell'Inter, ha concesso una lunga intervista a 'La Gazzetta dello Sport' per commentare le ultime news di calciomercato Inter.

CAMPAGNA ACQUISTI E OBIETTIVI - "Thohir sta costruendo una squadra per vincere. L’Inter deve tornare in Champions. Se poi lo farà vincendo lo scudetto, tanto meglio. Fino ad ora si sono mossi molto bene sul calciomercato. Aspettiamo che completino l’opera. Il gap con la Juventus si è ridotto, ma dovrà parlare il campo. La Roma farà un grande campionato. Il Milan? Che impressione vedere Mihajlovic dall'altra parte... Nel derby si ricordi di essere interista!".

RETROSCENA KONDOGBIA - "Thohir mi ha chiamato, anche perché per statuto serve il mio assenso per operazioni superiori ai 20 milioni. L’ho sentito subito molto deciso. E' un’operazione importante, le alternative erano anche più care. L’ho visto giocare soltanto in tv, troppo poco per dare un giudizio attendibile. Da come ne parlava l’allenatore ero certo che fosse l’uomo giusto, ancor più di Yaya Touré. Kondogbia crescerà con la squadra, farà qui il salto di qualità".

MURILLO, MIRANDA E MONTOYA - "Il colombiano lo conosco poco, ma ha fatto una grande Coppa America. Il brasiliano è forte ed esperto. Per lo spagnolo parla la società di provenienza".

SALAH - "Preferirei non commentare. Sono stato tirato in mezzo per Toni? Non ricordo, la cosa non mi ha turbato. Anche perché poi al suo posto ho preso Ibrahimovic. Se serve per sentirsi dalla parte della ragione, lasciamoli parlare...".

BALOTELLI - "Ritorno? Non ne ho mai sentito parlare in questi mesi. Mario è un bravo ragazzo e spero sempre che torni ai suoi livelli. Ora, però, non credo che venga ritenuto funzionale al progetto".

MANCINI - "E’ sempre convincente. Uno come lui capisce subito se un giocatore ha classe o meno ed è utile alla squadra".

QUERELLE MILAN - "Berlusconi ha detto che Thohir non avrebbe allestito un'Inter forte? A volte resto stupefatto e ammirato per come Thohir reagisce con grande calma a certi attacchi e insulti. Da buon orientale sa anche costruire con freddezza la sua risposta".




Commenta con Facebook