• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Marchisio rinnova fino al 2020: "Ora confermiamoci in Europa"

Calciomercato Juventus, Marchisio rinnova fino al 2020: "Ora confermiamoci in Europa"

Calciomercato.it ha seguito per voi le parole del centrocampista e del presidente Agnelli


Claudio Marchisio (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

06/07/2015 17:00

CALCIOMERCATO JUVENTUS CONFERENZA MARCHISIO AGNELLI / TORINO - Salutato Andrea Pirlo ufficialmente, la Juventus è pronta ad affidare il proprio centrocampo a Claudio Marchisio. Il calciomercato Juventus è concentrato oggi sulla conferenza stampa che il numero 8 bianconero ha tenuto insieme al presidente Andrea Agnelli, durante la quale è stato annunciato il rinnovo di contratto: Calciomercato.it ha seguito per voi le dichiarazioni di Marchisio e del numero uno del club di corso Galileo Ferraris.

AGNELLI

ANNUNCI - "E' il presidente Agnelli che prende la parola per primo: "E' una giornata importante e ricca di annunci ufficiali. Pirlo? Ricambio l'enorme affetto verso il calciatore e la persona. Allegri ha rinnovato fino al 2017. Marchisio è già una leggenda nell'olimpo dei grandissimi alla Juventus. Il punto di contatto tra la Juventus di ieri e di domani, spiegherà cosa è e cosa rappresenta la Juve. Claudio ha rinnovato per altri cinque anni (fino al 2020, ndr)".

SI RIPARTE DA ZERO - Agnelli continua: "Come ogni anno si riparte da zero e se vogliamo costruire una nuova stagione in linea con i traguardi che spettano a questa squadra dobbiamo sapere che ci sarà un percorso duro e che ci sarà da soffrire prima di gioire. Claudio sa che il successo più importante è il prossimo". 

ALLEGRI - Su Allegri, Agnelli dice: "Qualche settimana fa abbiamo parlato di cosa ha portato il tecnico in questa squadra, dove l'ha fatta arrivare e come l'ha fatta crescere. E' stato poi naturale proseguire questo cammino insieme e siamo pronti per la nuova stagione". 

TEVEZ - Il presidente risponde anche di Tevez: "A gennaio abbiamo parlato e ci ha manifestato la volontà, qualora ci fossero state le condizioni, di terminare la propria carriera al Boca Juniors. Con lui, come con Pirlo, c'è stato sempre un rapporto di massima trasparenza.Il 10? I numeri sulla schiena lasciano il tempo che trovano, sono importanti a livello commerciale ed è la maglia che fa sognare. Bisogna trovare il calciatore che ha le caratteristiche per portare il 10: è già successo che non è stata segnata e se non dovesse esserlo anche nella prossima una stagione non farà nulla.

INTER E CALCIOPOLI -  "Investimenti Inter? Bisogna chiedere a loro, il nostro compito è costruire una Juventus che possa ambire per scudetto, coppa Italia e provare a confermarsi tra le prime 8 d'Europa. Calciopoli? Anche in passato Tavecchio ha rilasciato dichiarazioni simili. Sappiamo qual è la situazione in essere per le vicende del 2006 e la nostra posizione non è cambiata: fin quando non saranno depositate le motivazioni non si possono fissare tempistiche. Siamo disponibili al dialogo". 

MARCHISIO 

EMOZIONI - Parla poi Marchisio: "Ringrazio il presidente. E' un giorno pieno di emozioni, come quello del '93, il giorno del primo allenamento. Ho sempre voluto questa maglia e ho la fortuna di poter continuare per altri cinque anni con questa maglia. Ho tanta voglia di continuare a vincere con questa società. Ripartiamo da zero e non sarà semplice". 

EREDITA' PIRLO - Il centrocampista continua: "Ho vissuto momenti belli e meno belli, ma la cosa importante è trovare dentro di sé la forza di dare sempre di più. Io erede di Pirlo? Non c'è un suo erede. Andrea è stato importante per la squadra e per me. Guardandolo ogni giorno mi ha aiutato tanto e imparare da un campione come lui mi ha reso più semplice scendere in campo. Per il resto toccherà all'allenatore e vedremo in campo". 

NUOVI ARRIVI - Marchisio parla poi della campagna acquisti: "Tevez mancherà ma sono arrivati Mandzukic e Khedira che hanno grande esperienza internazionale. Prossima Champions? Sarà come al solito difficilissima. Quest'anno abbiamo raggiunto la finale ma dobbiamo guardare al nostro percorso e che abbiamo avuto momenti difficili. Siamo arrivati a un consolidamento internazionale e vogliamo arrivare sempre nelle prime 8: questo è il nostro obiettivo. Numero? Sono legato all'8 e continuerò ad indossarlo".

SCUDETTO - Sulla prossima stagione e i favoriti per lo scudetto: "Si parte tutti da zero, bisogna aspettare. L'importante è iniziare bene l'anno e giocare con la stessa voglia e la stessa fame di sempre. Migliorare? Non si smette mai di farlo e ogni anno bisogna dare qualcosa in più negli allenamenti. Siamo arrivati a grandi risultati per merito di tutta la squadra". 




Commenta con Facebook