• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Marchetti > L'Editoriale di Marchetti - La Roma è partita, il suo mercato no. Ecco cosa manca per punta e terzi

L'Editoriale di Marchetti - La Roma è partita, il suo mercato no. Ecco cosa manca per punta e terzino

Consueto appuntamento con il nostro editorialista ed esperto di mercato di Sky Sport 24


Luca Marchetti
Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

06/07/2015 11:41

EDITORIALE MARCHETTI CALCIOMERCATO ROMA NON DECOLLATO / MILANO - Facciamo una doverosa premessa: Walter Sabatini ama portare avanti trattative in contemporanea. Magari anche su giocatori con parametri diversi. Per non trovarsi spiazzato al momento di chiudere, per poter avere la scelta fino all'ultimo. Per strappare la condizione migliore di trasferimento. Ecco perché i nomi legati ai giallorossi sono molti.

Al momento però ci concentriamo su 4/5 di questi. E due sono, naturalmente, per l'attacco. Manca la prima punta. Destro e Doumbia sono il lista di partenza. Totti è rimasto, di fatto, l'unico centravanti in rosa. E i nomi più 'caldi' (sembra un paradosso dirlo ora!) sono due: Dzeko e Mitrovic. Per il bosniaco l'accordo già c'è. Un quinquennale da 4/4,5 milioni di euro a stagione. In questa settimana il City cercherà un approccio con la Roma e farà capire ai giallorossi come devono muoversi. Tra gli intermediari si respira ottimismo. Ma la trattativa è tutt'altro che chiusa. Ecco perché contemporaneamente si sta lavorando anche sul serbo, ora all'Anderlecht. Qui l'accordo ancora non c'è ma ci sono buone possibilità di raggiungerlo (grazie anche alle mediazioni dell'avvocato Bozzo). Una volta in tasca il sì di Mitrovic si andrà a parlare con i belgi.
L'ultimo nome, sempre per l'attacco, è quello di Salah, già seguito dalla Roma a gennaio. A Firenze non vuole giocare. Stai a vedere che la guerra delle diplomazie in atto fra Fiorentina e Inter non avvantaggi la Roma... (sempre che l'egiziano alla fine possa giocare in Italia)

Capitolo difesa. Anche qui, stesso schema per il terzino. Accordi prima con i giocatori (naturalmente senza violare alcuna norma) poi la chiacchierata con le società. E sempre due nomi: uno alternativo all'altro. E quindi per la fascia sinistra i nomi sono due: Baba (Ausburg) e Adriano (Barcellona). Anche qui due profili diversi. L'esterno ghanese è giovane (22 anni) valore di mercato, secondo i tedeschi, almeno 18 milioni. La Roma ha fatto la prima offerta, dopo aver trovato accordo con il giocatore a 1 milione e mezzo a stagione per cinque anni, di 13 milioni più bonus. All'operazione sta lavorando il fiduciario dell'agente (Sacha Empaser), Bozzo. L'alternativa come detto è Adriano del Barcellona. Accordo raggiunto con il brasiliano. Due stagioni con opzione sulla terza a 2milioni e 200mila euro. E da parte dei 'blaugrana', ci si aspetta una richiesta non superiore ai 6 milioni di euro. Al momento però la trattativa è resa più complicata dall'assenza di un interlocutore certo, visto che fra poco a Barcellona cambierà tutto.




Commenta con Facebook