• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, Sarri: "La rosa va bene così. Scudetto? Bisogna essere onesti"

Calciomercato Napoli, Sarri: "La rosa va bene così. Scudetto? Bisogna essere onesti"

Il neo tecnico degli azzurri: "Impossibile ripetere ciò che ho fatto ad Empoli, adatterò il mio gioco alle caratteristiche degli uomini che ho"


Maurizio Sarri (Getty Images)
Marco Di Federico

04/07/2015 10:38

CALCIOMERCATO SARRI DE LAURENTIIS BENITEZ SCUDETTO / NAPOLI - Il calciomercato Napoli ha cambiato completamente volto rispetto alle stagioni passate, a cominciare dalla panchina dove, dopo un allenatore molto 'europeo' come Benitez, è arrivato Maurizio Sarri, alla prima esperienza in una big. Per qualcuno è un azzardo, ma il tecnico ha le idee chiare, anche se preferisce mantenere un profilo basso. "Mi godo il Napoli e lavoro affinché questa squadra, che ha ormai un ruolo fisso in Europa e che in Italia è tra i primi cinque club, resti tra le grandi. Già lasciarsi due società alle spalle alla fine della prossima stagione non mi parrebbe niente male. - le sue parole - Impossibile ripetere ciò che ho fatto ad Empoli, non voglio essere ripetitivo ed avrò interpreti diversi. Vorremmo essere noi stessi ed adatterò il mio gioco alle caratteristiche degli uomini che ho a disposizione. Io, però, sono ancora quello di Empoli, anche se capisco che sarà più difficile muoversi per strada nell'anonimato".

DE LAURENTIIS - "Fossi stato nel Presidente avrei preso Sarri anche prima, così avrebbe avuto un allenatore più giovane... Però va detto che la sua è stata una scelta coraggiosa. Può darsi che le due partite contro di loro abbiano aiutato a convincerlo, visto che abbiamo giocato sempre molto bene. Poi, se De Laurentiis me lo consente, vorrei andare in panchina con la tuta: siamo gente di campo e la tuta è abbigliamento da campo".

SCUDETTO - "Certe frasi ad effetto non vanno pronunciate, in questo momento non sarebbe giusto ed onesto. É un obiettivo lontano, ma lavoreremo affinché questo non sia più un sogno. So che bisogna essere onesti con i tifosi, senza offrire illusioni ma garantendo impegno e serietà. Poi sarà il campo a dire cosa saremo riusciti a fare".

MERCATO - "A me piaceva anche il Napoli di prima, che forse non ha ottenuto quanto meritava. Se chiudessimo così il calciomercato, io sarei contento. Parlerò faccia a faccia con ogni calciatore per tirare fuori da ognuno di loro il meglio e capire quali sono i loro obiettivi".




Commenta con Facebook