• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, rivoluzione a metà per il centrocampo azzurro

Calciomercato Napoli, rivoluzione a metà per il centrocampo azzurro

Valdifiori al momento è l'unico colpo: ora si cerca Allan, poi spazio alle cessioni


Hamsik e de Guzman (Getty Images)
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

02/07/2015 19:33

CALCIOMERCATO NAPOLI CENTROCAMPO VALDIFIORI ALLAN / NAPOLI - La rivoluzione dolce del Napoli va avanti: chiuso il capitolo Benitez, gli azzurri si preparano a seguire i dettami tattici di Maurizio Sarri. Novità in vista soprattutto a centrocampo, dove si abbandonerà la coppia davanti alla difesa per tornare ad una linea a tre: cambieranno anche alcuni nomi del reparto mediano con il trio titolare che potrebbe vedere due facce nuove al fianco del capitano Hamsik

Valdifiori è già arrivato e prenderà possesso della cabina di regia: al suo fianco agirà il numero 17 che ritroverà il ruolo di mezzala che lo aveva esaltato. Manca il terzo titolare che nei piani di Giuntoli dovrebbe essere Allan: dovesse arrivare il brasiliano, il centrocampo del Napoli non sarebbe completo. 

Ormai prossima la cessione di Gargano, dovrebbe dire addio agli azzurri anche Inler, mentre De Guzman potrebbe ricoprire il ruolo di trequartista nello scacchiere dell'ex allenatore dell'Empoli. David Lopez, salvo sorprese, sarà confermato ed ecco allora che per il sestetto di centrocampo mancherebbe proprio il sostituto di Hamsik: ruolo che in linea teorica potrebbe ricoprire El Kaddouri ma più probabilmente toccherà al ds Giuntoli trovare il nome giusto sul calciomercato. In questo modo si completerebbe la rivoluzione a metà del centrocampo del Napoli: 3 conferme più 3 nuovi arrivi per rimettere in sesto il motore dei partenopei che lo scorso anno è spesso andato fuori giri. 




Commenta con Facebook