• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Sampdoria > Sampdoria, Ferrero all'attacco: "Pulvirenti mi fa schifo, deve morire. Lotito..."

Sampdoria, Ferrero all'attacco: "Pulvirenti mi fa schifo, deve morire. Lotito..."

Show del presidente blucerchiato durante un intervento a Radio 24


Massimo Ferrero © Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

01/07/2015 16:55

SAMPDORIA FERRERO LOTITO PULVIRENTI / GENOVA - Massimo Ferrero all'attacco: il presidente della Sampdoria non risparmia nessuno e parla a tutto campo. Dallo scandalo Catania a Claudio Lotito, passando per Cairo e gli articoli pubblicati dalla Gazzetta dello Sport' sul suo conto. Ferrero non parla di calciomercato, ma non salta nessuna delle news Serie A degli ultimi giorni, partendo però dall'inchiesta di Catania che ha travolto la società siciliana. 

Intervenuto a 'Radio 24' il numero uno blucerchiato su Pulvirenti dice: "Mi fa schifo, va radiato dal calcio lui e la società. Noi stiamo cercando di portare le famiglie allo stadio, e come si permette di fare certe cose, di sporcare il calcio? Deve essere radiato, certa gente a me fa schifo: cercano di sporcare la cosa più bella del mondo, il calcio. Mi fa schifo, ribrezzo. Non basta buttare la chiave, deve morire. Questa roba non deve esistere: non si tratta di soldi, qui, è gentaglia e non deve salvarsi nessuno di questo. Amo il calcio: qua dobbiamo riporare le famiglie allo stadio e questo come si permette". 

Dopo Pulvirenti è la volta di Lotito: "E' una brava persona - dice Ferrero - ma parla troppo e deve farsi i fatti suoi. Non può consigliare niente a nessuno, al massimo un posto dove comprare il pesce a basso prezzo. Fare causa a Cairo per le mie foto su Diva e Donna? Se ci sente si spaventa, come si dice a Roma ha i soldi di cioccolata, cioè quando li metti in tasca si squagliano. Nel senso che é oculato, tirchio: io invece sono generoso perché vengo dalla povertà. Sono come Robin Hood".  

Infine Ferrero risponde a un articolo sul suo conto della Gazzetta dello Sport: "Nella Samp ho messo 15 milioni di euro, i Garrone sono gente seria che non si fa fregare. Quando non ci sono le partite bisogna scrivere qualcosa, allora hanno scritto un articolo scrivendo maldicenze. Mi volevano fare arrabbiare ma non ci sono riusciti. Appena sono entrato ho messo 15 milioni di euro nella Sampdoria, abbiamo fatto un aumento di capitale, basta leggere le carte. Non sono ricco ma le banche se hai un progetto serio e restituisci ti seguono". 

 




Commenta con Facebook