• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, rebus centravanti: Dzeko la prima scelta, poi Lukaku

Calciomercato Roma, rebus centravanti: Dzeko la prima scelta, poi Lukaku

Con Bacca verso il Milan, Sabatini segue anche Luiz Adriano, Lacazette e Benteke


Edin Dzeko (Getty Images)
Marco Di Federico

29/06/2015 14:45

CALCIOMERCATO ROMA DZEKO BACCA LUKAKU / ROMA - Dopo avere definito una volta per tutte il futuro di Radja Nainggolan, è ora la ricerca del centravanti la prima esigenza del calciomercato Roma in vista della prossima stagione. Perchè nell'annata appena conclusa Garcia ha pagato anche l'assenza di un vero bomber: se la Juventus aveva Tevez, l'Inter Icardi, il Napoli Higuain e la Lazio Klose, tutti abbondantemente sopra la doppia cifra di gol in Serie A, ai giallorossi è mancato proprio il grande cannoniere, con Totti e Ljajic che sono stati i primi realizzatori con solo 8 gol a testa. Per potere competere davvero allo stesso livello della Juventus per lo Scudetto, serve dunque un centravanti che 'sposti'. E a questo sta ora lavorando Walter Sabatini. Da Dzeko a Luiz Adriano passando per Lukaku: ecco il borsino sugli attaccanti che la Roma segue per rinforzare il reparto offensivo in vista della prossima stagione.

LE CESSIONI DI DESTRO E GERVINHO PORTANO ALLA ROMA I SOLDI PER IL NUOVO BOMBER

Spendere, ma dopo avere incassato. La Roma resta a caccia del top-player offensivo sul calciomercato, ma prima deve riuscire a piazzare i calciatori che non rientrano più nel progetto tecnico di Garcia. In primis Mattia Destro, scaricato già a gennaio dalla dirigenza ma troppo deludente per convincere il Milan a spendere i 16 milioni di euro previsti per riscattarlo. Poco meno potrebbe incassare la Roma se riuscirà a cederlo al Monaco: i contatti tra le due società sono costanti, mentre è il centravanti marchigiano a prendere tempo. Nelle ultimissime ore è spuntato un viaggio nel Principato dell'attaccante azzurro, ma le ultime notizie su Destro parlano di una trattativa con il Monaco che sarebbe vicina al punto di non ritorno a causa di un mancato accordo tra le parti.  Insieme all'ex interista farà le valigie anche Gervinho: la Roma ha già l'accordo con l'Al-Jazira sulla base di 14 milioni di euro, manca il sì dell'ivoriano che starebbe giocando al rialzo sull'ingaggio. Considerato l'acquisto di Iago Falque e la permanenza di Ibarbo, oltre ovviamente a capitan Totti, di fronte ad un'ottima offerta la Roma potrebbe sacrificare anche Adem Ljajic, su cui ci sono alcuni club della Bundesliga ma che potrebbe anche essere utilizzato come contropartita per arrivare al grande bomber.

BACCA ERA SOLO UN'IDEA: DZEKO E LUKAKU I GRANDI OBIETTIVI DI SABATINI PER LA ROMA

Carlos Bacca sarà a breve ufficializzato dal Milan. Il giocatore del Siviglia era un obiettivo della Roma, ma va detto che Sabatini non ci aveva mai realmente puntato: il colombiano segna tanto ma ha 29 anni e la Roma non aveva intenzione di puntare 25 o 30 milioni di euro per un calciatore che, a quell'età, non ha neanche mai giocato la Champions League. L'obiettivo è dunque o un campione già affermato, oppure un giovane che è già esploso. Ecco perché il primo, grande nome su cui la Roma sta lavorando da qualche settimana altri non è che Edin Dzeko, sotto contratto al Manchester City fino al 30 giugno 2018, ma non più una prima scelta da quando c'è in panchina Manuel Pellegrini. Il problema è l'ingaggio, 6 milioni netti all'anno, ma per giocare con continuità in una grande squadra il bosniaco, su cui c'è anche il pressing costante di Pjanic, potrebbe venire incontro alle esigenze della Roma. Subito alle spalle di Dzeko c'è Romelu Lukaku, 22enne bomber dell'Everton gestito da quel Mino Raiola con cui Sabatini intrattiene contatti continui per via Sergio Romero. Attenzione poi a Luiz Adriano, brasiliano dello Shakthar Donetsk il cui contratto scade a fine anno e che già a gennaio fu molto vicino ai giallorossi. Sono al momento piste invece meno battute quelle che portano a Lacazette del Lione, su cui è forte il pressing del Paris Saint-Germain, e Benteke, che ha una clausola rescissoria da 45 milioni di euro all'Aston Villa.




Commenta con Facebook